domenica 14 giugno 2009

Come si cambia (e non c'entra la canzone...)


Foto tratta da Scoutiegirl.com

Il cambiamento... E' fisiologico, umano, naturale. A volte si cambia perché si deve, ci si evolve, cambiano i gusti e (se si è particolarmente intelligenti e fortunati) cambiano anche le opinioni. Queste riflessioni sollecitate da un bellissimo post di Giulia mi hanno fatto ricordare del progetto molto interessante che Judit/Vadjutka ha messo in un blog: c'è la storia creativa di molte persone, sintetizzata in due fotografie, una specie di prima e dopo, o di "come eravamo", se volete. Il blog si chiama Then and Now, appunto, e raccoglie tantissime foto di come si creava allora e come si crea adesso. Si scoprono percorsi a volte tortuosi, a volte più lineari, comprensibili o incredibili, ma tutti ci parlano di esperienze diverse, di evoluzione, di cambiamento.
L'idea è venuta a Judit un giorno ritrovando una collana che aveva creato negli anni '90, a 15 anni. Affascinata dal cambiamento di stile delle sue creazioni ha deciso di esplorare altri percorsi artistici e creativi, e ad oggi sono più cento i "prima e dopo" che potrete trovare nel suo blog, a cui si può partecipare liberamente, semplicemente mandandole le foto di una nostra vecchia creazione e di una nuova. Come dice Judit, c'è qualcosa di comune nel modo in cui i creativi percepiscono il cambiamento: si chiedono tutti "Cosa possiamo imparare?".
E' un gioco, un modo per chiedersi da dove siamo partiti e dove siamo arrivati fino ad oggi... dove saremo domani chi può saperlo? La strada è il viaggio, la meta può cambiare, ogni percorso è differente e può prendere direzioni inaspettate...

Trovate una decina di interviste ai protagonisti di Then and Now qui.
C'è anche un Flickr group.

14 commenti:

Fata Bislacca ha detto...

Fantastico! Anche io a volte mi stupisco quando trovo cose fatte da bambina, da ragazza e da "giovane adulta". Mi stupisco a notare cosa è rimasto, cosa è cambiato completamente, la tecnica, i materiali che avevo a disposizione.... Ora vado a guardarmi l'articolo che citi, sono certa che rimmarrò a bocca aperta! Ti abbraccio ed auguro una bellissima domenica!

alteaperle ha detto...

Bellissima l'idea di questo blog, le evoluzioni, di qualsiasi tipo, sono sempre così interessanti, ho dato appena un occhiata ma appena riesco vado a leggere le interivste! Grazie della segnalazione Alessia. Baci Anna

scarpette rosse ha detto...

è sconvolgente delle volte come si cambia, ma del resto si cresce, si acquisiscono nuove tecniche e da quando ho il blog e navigo su internet il mondo mi si è aperto in modo meraviglioso!!!! Il blog con i confronti è bellissimo, me lo terrò da parte è bellissimo e molto ricco, grz Alessia buona domenica
Sonia

Ilaria ha detto...

E' vero! delle volte si intravedono cambiamenti netti anche a distanza di un solo anno, figuriamoci in periodi più distanziati! Ed è curioso vedere le evoluzioni!

Mo faccio il contropelo al link segnaleto!
Buen domingo querida!

Simo ha detto...

Che bel post! Adesso vado a leggermi tutto, grazie!!! Ciao, a presto. Simo

bellanna ha detto...

Grazie Alessia, hai scovato una cosa interessantissima. Anche io mi sento chiamata in causa: se rivedo una mia creazione di un anno fa e una di adesso c'è un mondo di mezzo ed è bello sapere che succede a tutti e poter confrontare il proprio percorso con quello degli altri. Buona domenica.

AnnaDrai ha detto...

Molto interessante Alessia!
Perchè è vero come ci meravigliamo a vedere cose create da noi stesse 15 anni prima, a volte anche solo 5 anni prima: eppure eravamo sempre noi! Ma cambiano le mode, i colori, le tendenze, i materiali, le tecniche... e ovviamente anche noi :)
buona domenica

La Bohemien ha detto...

Bella segnalazione, e molto bello anche il tuo cambiamento, voi siete creative con tanti anni di creazioni meravigliose alle spalle (tu, Elena, Cathy, Sara ecc....) però anche se ho iniziato solo un anno e mezzo fa devo dire che i confronti mi lasciano allibita, mai avrei pensato l'anno scorso di poter riuscire a fare determinate cose, eppure......

Sara Pacciarella ha detto...

Io c'ho la cambite cronica. Se vedo adesso quello che ho fatto stamattina, lo butterei, credimi! Ma forse non è cambite, è solo che non ho ancora trovato la vera me stessa creativa...
Io sono una fan del cambiamento, quando le cose rimangono sempre le stesse per troppo tempo, mi perdo. In realtà mi piace pensare di essere sempre la stessa, ma con qualcosa cosa di diverso ogni giorno, rassomigliando così sempre di piu' a quella che sono. Oddio stasera faccio le contorsioni mentali! L'idea di questo blog è davvero forte...vado a leggere!
Gud nait,
Sara.
P.S. mi è piaciuto un sacco quando mi hai chiamata "unica" :-p E' inutile che ti nascondi bella! Tanto lo sai che lo sei anche tu! He he he! :-)

Alessia ha detto...

Ragazze, grazie per i commenti! Dopo aver letto il bel post di Giulia, e tutti i commenti che avete lasciato da lei, questo argomento mi frullava per la testa!

La Bohemien: purtroppo, anche se mi piacerebbe..., non ho poi tanta esperienza! Il mio primo epserimento coi bijoux risale a due anni fa... e per le altre cose sono appena neonata... il cucito e la maglia ad esempio le ho appena scoperte. E' vero che ho sempre fatto lavoretti creativi, tipo decoupage, e cosette varie, ma solo da poco dedico molto tempo ed energie a questo universo che come dice Sonia scopro anch'io ogni giorno di più attraverso internet e i vostri blog!
Però è anche vero che seppur in così tempo sono già cambiata molto...

Saretta, io invece tendo meno al cambiamento, non rinnego una cosa che ho fatto dopo un quarto d'ora, però è vero che a riguardarle anche solo dopo pochi giorni tutto ci può apparire sotto un'altra luce... A volte, se non sono molto soddisfatta di qualcosa lo so già da subito, e poi dopo averla lasciata un po' a decantare, la riprendo e la modifico finchè non è proprio come voglio io. Ma a volte mi rendo conto di essere un po' troppo maniacale! I cambiamenti in me avvengono in modo quasi inconsapevole, nel confronto con cose nuove... E molte grazie agli stimoli di voi meravigliose ragazze!!

cicoria ha detto...

E si che si cambia. Per me è vitale se non lo facessi morirei di tristezza :)
Ho cambiato tante volte nella vita sia in generi che in stili. Dalla pittura alla fotografia...dalla fotografia alla decorazione...dalla decorazione all'illustrazione e da questa all'handmade. Di volta in volta le nozioni apprese in un genere si sono fuse nell'altro e so che continuerò così, perchè è bello conoscere ed aprrendere nuove cose, dà energia e vitalita ^_^
Vado a leggermi l'articolo sicuramente mi piacerà.

La Ely ha detto...

Creo solo da 4 mesi..chissà se arriverò anch'io un giorno a fare un confronto prima/dopo... ^_^
Secondo me ciò che viene fuori, nel corso del tempo è il CARATTERE dei vari creativi. passato il momento di sperimentazione vorace ed onnivora, si passa a quella più personale e si elabora un proprio stile.
Piacerebbe anche a me fare questo iter!

Giulia Boccafogli ha detto...

Alessia!!! Ho guardato per bene il blog che hai segnalato e credo sia una bellissima idea! Davvero un bellissimo spunto e una tua bellissima segnalazione!!!
Anzi...un grazie personale da parte mia perchè questo tema, come ormai sai e sapete, mi sta molto molto a cuore e scoprire questo link mi ha fatto sorridere e riflettere ancora di piu'!
Cambian le stagioni, le età, le teste e i cuori...cambia il frutto del nostro creare!

Ti abbraccio Ale, sei un mitooo!!!!

Alessia ha detto...

Giuliella mia!! Grazie a te! il link lo avevo già... meditavo di scriverci qualcosa, ma senza troppa convinzione. Poi è arrivato il tuo post, interessante e ricco di spunti di riflessione, e i tanti commenti che ha ricevuto mi hanno fatto pensare che questo poteva essere un contributo utile!! Un grandissimo abbraccio!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails