mercoledì 17 giugno 2009

Camera case


Lo so cosa penserete... eccola di nuovo l'esterofila... Ma voi non sapete quanto io ami l'italiano, e come non sopporti quando lo si bistratta, lo si riduce ad una stupida accozzaglia di lettere, lo si tradisce dimenticando che, pur evolvendosi nel tempo (altrimenti sarebbe una lingua morta), una lingua è fatta di regole precise che devono essere rispettate. Insomma tutta questa manfrina per giustificare il titolo in inglese, ma come poteva suonare invece in italiano? Porta-macchina fotografica? Ecco, vedete bene che non è bello... La nostra lingua è tanto bella quanto poco pratica...
Detto ciò vi presento la mia ultima fatica di cucito, un porta-macchina fotografica, appunto, con l'amato tessuto Ikea usato anche per queste cosine qui.
Da tanto volevo cucirmene uno, quello che avevo prima era brutto, nero e anonimo, ma avrei dovuto comprare l'imbottitura e cerco di non acquistare se posso materiale nuovo non assolutamente indispensabile. Ma ecco la mitica, magica Anna venirmi in soccorso con un'idea riciclosa e perfetta!! Utilizzare per l'imbottitura quelle tovagliette all'americana, avete presente? Ecco io ne avevo giusto due regalatemi secoli fa all'acquisto della cucina, orrende e mai usate. Ho scucito la stoffa e utilizzato la parte trapuntata, come potrete vedere dalla foto dell'interno. Ho cucito anche una piccola tasca per le batterie di riserva.



Non vi dico che sia stato semplice, soprattutto cucire le parti più spesse, ma è stato bello, e adesso tiro fuori la mia macchinetta con molto più piacere!

23 commenti:

Bellanna ha detto...

Ma sei bravissima anche con la macchina da cucire:-D
è un progettino molto molto carino e come non essere d'accordo con te sulla bellezza di questa stoffina Ikea, anche io l'ho usata per mooolte cosette. Un bacio

Val_ ha detto...

Uffa...ma perchè non so cucire?!
Anche a me servirebbe un porta macchina fotografica (ehehehe), ma non saprei proprio da che parte cominciare.
Concordo con te sulla questione inglese-italiano. Tante cose, specie quelle che si sentono nei tiggì, ce le potremmo risparmiare, viste le pronuncie orride e l'esistenza di valide alternative nella nostra lingua, ma in certi casi l'inglese rappresenta una vera svolta, un modo per uscire dall'impiccio-impaccio. beh, sta a noi no? Essere abbastanza intelligenti e versatili da capire quando è il caso e quando no. E Camera Case è davvero il caso.
Buona giornata Ale,
Baci
Vale

donnaraita ha detto...

Ebbrava la mia Alessia, ormai non ti ferma più nessuno... vedo che tu e la macchina da cucire cominciate a guardarvi meno in cagnesco ma con più simpatia.... infatti ecco i risultati..... ciaooooo Rita

Arianna ha detto...

Ciao Alessia, grazie per i mille consigli che trovo da sempre nel tuo blog!! E complimenti per il progettino, è proprio bello bello!! :D Ari

Sara Pacciarella ha detto...

Sai una cosa che ho sempre adorato? Circondarmi di particolari speciali come questo...curare tutto quello che abbiamo, e cercare di circondarsi di handmade il piu' possibile.
La tua macchinetta si sentirà davvero speciale nel suo astuccio beads&trickoso. Bellillo bellillo!
MUUUUUUàààààà!
Sara.

La Bohemien ha detto...

Che bello *_* anche a me ne servirebbe uno, mi sa che prima o poi mi metto all'opera!! Per l'imbottitura ti svelo una chicca....
Quella che vendono per imbottire le bambole costa cara...ma io giro molto per negozi in cui solo una matta come me può entrare a cercare roba per le proprie creazioni...
In particolare questo è un mix tra colorificio e vendita di prodotti per la casa, hanno di tutto dalla carta da parati al ferro da stiro >_<
Ci sono entrata per comprare del flatting, e sono uscita con....5 buste di filtri per cappe di cucina!!! 80 cent l'una, i filtri sono costituiti in tutto e per tutto da filamenti di nylon esattamente come le imbottiture per bambole, è la stessa identica cosa....solo che se lo compri come filtro costa pochissimo, mentre se lo compri come imbottitura in un negozio di belle arti costa un occhio!!!

elena fiore ha detto...

La tua macchina fotografica (ed i nostri occhi) ringrazia !
Vuoi mettere la tua camera-case vicino a quelle in similpelle nera...o a quell'orrendo tessuto in dotazione?
Non c'é proprio paragone.
La tua, le stacca tutte!
Ciao, elena°*°

maria ha detto...

Complimenti sei bravissima...sono capitata per caso nel tuo blog..mi piace... Il mio è in un tale disordine..ahaha vuoi vedere che anche da un blog si può in! oddio sono rovinata! buona giornata.. a presto

Alessia ha detto...

Annabella, sono innamorata di questa stoffa, la centellino, temo il momento in cui il mio scampolo finirà... Grazie!

Val, ecco io non è che proprio si possa dire che so cucire! Diciamo che ci provo con tanta buona volontà... Che bello che la pensi come me sull'italiano e l'inglese! So che anche tu ami questa lingua, mi fa veramente piacere sentire come la pensi, e che anche secondo te camera case è molto meglio di porta-macchina fotografica...!

Rituccia, si, diciamo che prendiamo confidenza poco alla volta, mi sento sempre imbranatissima, ma qualche risultato arriva!!

Arianna, grazie mille a te per il commento, che bello conoscere nuove amiche! A prestissimo!

Sara, allora tu sei zakka fin nel più recondito atomo del tuo corpicino!!! Anche io adoro questo genere di cose, dico sempre a mio marito (un giorno ti racconterò...) perchè se le cose possono essere belle devono essere brutte??? Cioè con poca cura si possono rendere belle anche le cose più banali, e circondarsi di bellezza aiuta... sissì che aiuta!
Bacionissimi!

Silvia, che notiziona!!! Adoro questi scambi di idee risparmiose... E poi, magari in privato, mi devi dire assolutamente qual'è questo negozio... penso che ci troverei tantissime cose interessanti, sai qui in Brianza anche volendo mi sa che i filtri da cappa a 80 centesimi non li trovo, ma ad agosto sono a Palermo perciò attendo ansiosa l'indirizzo!!! Grazie per la dritta!

Elena, ma stragrazie!!! Ogni tuo complimento la mia autostima cresce ... e ne ha bisogno tanto!!

Maria ciao e benvenuta! Grazie mille, sono felice che il blog ti piaccia, spero tu ci possa trovare tante cose interessanti!

mammafelice ha detto...

Ma è una meraviglia!! Mi piace davvero tanto!

Mal-Me-Quer Bem-Me-Quer ha detto...

Olá
Adorei este cantinho, tens trabalhos fabulosos
Ana

Certain Creatures ha detto...

Come e' allegra la tua camera case! Io ne ho una tristarella nera che quando ce l'ho in borsa non si vede maiiiii - mi sembra sempre di essere mary poppins perche' per trovarla devo tirare sempre fuori tutto per ore e ore!
:))
un abbraccio

francesca

AnnaDrai ha detto...

è troppo troppo carina!!!! mi fai venire voglia di utilizzare un'altra tovaglietta da smaltire ;)

sono d'accordo con te, anche io non sopporto troppo l'esterofilia e l'inglese in ogni salsa... ma è maleddetamente sintetico e nei titoli serve eccome!
baciotti

La stanza di Miss Lizzie ha detto...

Carinissima la tua creazione, anch'io amo questa fantasia dell'Ikea (sto pure io creando con questo tessuto!).
Brava Alessia.
Ciao
Giuly

alteaperle ha detto...

Chissà come si sente a suo agio la tua macchina fotografica la dentro!! E' carinissima! A proposito dell'inglese, come hai ragione, possiede una sintesi che in Italiano a volte è veramente difficile trovare, ma ormai penso che ci dobbiamo rassegnare al suo utilizzo, almeno in certi casi, ed sicuramente il caso del web.
Baci Anna

AleCreativa ha detto...

CHE ME RA VI GLIA!!!!! Avevo letto del tutorial di Anna sul suo sito e mi tentava molto, ma sto ancora aspettando che mia madre ripari la macchina da cucire..spero non lo faccia alle calende greche!!!!
La stoffa mi è familiare...hehehheeh
Un bacio
Alessia

La Ely ha detto...

Ma che bello!!! Quel tessuto è stupendo e poi è venuto proprio bene!
il mio portamacchinafotografica è nero e tristo..ma ammetto che quando viaggio in moto e mi infilo la macchinetta a tracolla, ringrazio di non averne uno bello come questo che hai fatto tu: immagino che i moscerini spiaccicati sopra non ci starebbero così bene!! ^_^

Marzia ha detto...

Sei semplicemente..... geniale!
Complimenti, è troppo carino questo camera case!

Fata Bislacca ha detto...

... Quasi quasi spero che mi regalino qualche brutta tovaglietta per potermela fare anche io!
L'anno scorso me ne ero cucita una non imbottita, ma con lo scompartino per le batterie come il tuo... Ma io ne ho messe addirittura 4, perché ciofeca come sono, ora che mi veniva una foto buona su 100 ecco che mi spiravano le batterie... e quindi ogni volta che mi servivano ne avevo in giro solo di "esaurite" (quanto me)...Ma quanto ho speso?!!!! Felice ora della mia grossa reflex con batteria ricaricabile; dovrò cucirmi una custodia ENORME, ma la batteria ha proprio lunga vita! Un baciottone

Fata Bislacca ha detto...

p.s. non mi sono riletta... Chissà quanto ho storpiato il tuo amato italiano.... Ma io sono Svizzera; mi perdoni tutto, vero????

cicoria ha detto...

Mi piace la tua idea...mi sa tanto che mi cimenterò anch'io nella produzione di una casa per la mia digimacchina .
Che schifo di italiano vero? ^_^

kosenrufu mama ha detto...

è bellissima!!!!!!!!!!!!!!
come ne vorrei fare una anche io! ho la macchina da cucire ma non ho il tempo!

La Bohemien ha detto...

Mail spedita ^_^ bacini ciauz!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails