venerdì 28 settembre 2018

Si torna

Dopo tanto silenzio, si torna. A lavorare, a scrivere, a prendere in mano gli attrezzi e la vita.
È stata un'estate faticosa, mesi difficili, cambiamenti pesanti, scoperte spiazzanti, delusioni profonde. Ho lasciato andare tutto, per una volta senza rimorso, ho smesso persino di provare a lavorare finché non ne ho sentito il bisogno e la mancanza, finché non sono riuscita a fare di nuovo un po' di ordine.
Eccomi qui. Con qualcosa di nuovo, tanti appuntamenti a cui partecipare, tanto lavoro da fare. Un nuovo spazio per lavorare che nelle prossime settimane prenderà forma (con fatica immensa penso, ma spero ne valga la pena), un posto nuovo in cui creare, e vedervi al lavoro. Ve ne parlerò.
Ma intanto c'è una nuova creatura d'argento e pietre.

collana in argento, quarzo dendritico e agata grezza
Le agate incastonate a giorno erano in un cassetto da anni, usarle qui è stato immediato, erano nel cassetto (come sempre) solo ad aspettare il posto giusto. L'argento usato per i link è in parte di recupero.

Chiusura fatta a mano in argento e quarzo dendritico
Ogni elemento della collana, a parte le pietre, è come sempre realizzato a mano: ogni anellino, ogni saldatura, la chiusura, gli elementi a gabbietta con cui sono incastonate le pietre.

Agata grezza montata su argento
Volete vederla, provarla, passare per un saluto? Mi trovate questa domenica 30 settembre, a Milano in Cascina Cuccagna per il Carrousel, dalle 10.30 alle 20.

Locandina carrousel settembre 2018


martedì 22 maggio 2018

Prossimo evento e qualcosa di nuovo

Ho incastonato una pietra minuscola questa settimana. Da tanto non facevo qualcosa di nuovo, e per quanto semplice questa collana ha tutta l'importanza di un nuovo inizio, di un simbolo. Non per la forma, non perché dicono porti fortuna. Ma solo perché ho avuto voglia di farla, di tralasciare per un attimo il lavoro per il prossimo mercatino, quello di routine, e muovere le mani su una cosa nuova.

Collana in argento con pietra incastonata
L'argento è stato semplicemente piegato, poi fuso in superficie. Ho aggiunto solo due piccolissime cose: una fusione, e una piccola pietra, così piccola che solo se la guardi in controluce vedi il suo colore. In testa ho così chiaro il significato di quest'oggetto, ma per una volta lo lascio lì, dentro di me.

Collana con pietra incastonata in argento
Se vorrete, vi aspetto al prossimo appuntamento, il market a Milano in Cascina Cuccagna questa domenica. Troverete un po' di cose nuove (viste solo su facebook se mi seguite), e quasi tutto quello che sempre amate. Il Carrousel Cuccagna è sempre una bella festa, in un luogo magico e fuori dal tempo nel cuore della città, che già da solo vale il viaggio. E che sarà invaso da creatività a 360 gradi. Non potete perderlo :) 

Carrousel cuccagna maggio




mercoledì 21 marzo 2018

Ispirazione natura

Ma potrei anche dire: ispirazione allieve, ispirazione lavoro. Quelle classiche cose che ti sfiorano la mente mentre stai spiegando a qualcuno come ottenere un risultato e rimangono lì, in testa da qualche parte. Così è successo che dopo una lezione sul foldforming avevo un nuovo pezzo lavorato con la tecnica del chasing on air, e insieme ad un altro fatto in precedenza ho deciso di lavorarci e tirare fuori qualcosa. Ma dalla svogliata idea iniziale di ricavare dai due pezzi un paio di orecchini, come spesso mi accade le mie mani hanno iniziato a fare da sole... a un certo punto i due pezzi si sono avvicinati e ho visto qualcos'altro.

Pendente in rame forgiato a mano
I due pezzi formavano una sorta di seme, immaginario ma reale, una noce trovata in qualche bosco delle fiabe. Far combaciare tutto per poter saldare le due metà non è stato semplice, proprio perché i pezzi erano stati lavorati singolarmente e tagliati senza prevedere la saldatura. Ma ho provato lo stesso, ogni tanto è bello lasciarsi trasportare dagli imprevisti, anche se magari saranno dei completi fallimenti, oppure invece avremo la sorpresa di riuscire a farne qualcosa di bello. 

Collana in rame, catenina in argento e pendente in labradorite
Da subito ho capito che ne avrei fatto uno di quei pendenti leggerissimi da portare lunghi con catenine sottili, perfetti per l'estate. Come completarlo? Con una sorta di piuma, un tocco di luce leggero, una bella labradorite a forma di goccia irregolare e allungata. L'ho montata come spesso faccio, con una montatura leggerissima a griffe che lascia libera tutta la luce e i riflessi della pietra anche sul retro.


C_071
Rame, argento e labradorite



martedì 6 marzo 2018

Castoni, eventi, quasi primavera

Torno a scrivere dopo un po' di tempo. Come vi dicevo in gennaio, è stata una ripresa lenta quest'anno, non ho mai smesso di lavorare ma ho fatto poche cose nuove, mi sono dedicata più alle lezioni e a ripensare alla direzione da prendere. Di sicuro conoscendomi sapete che piuttosto che scrivere solo per riempire uno spazio vuoto preferisco non farlo, e spero che seguendomi su Facebook abbiate visto che ci sono e che il lavoro come sempre è quotidiano.
Stamattina ho finalmente fotografato alcune cose nuove perché nel fine settimana ci sarà la prima uscita dell'anno, il Wunder Mrkt a Milano, e così finalmente torno qui a invitarvi a venire a trovarmi e a mostrarvi un anello, frutto delle lezioni che ho fatto in questi mesi.

Anello in rame e argento con diaspro
Ve l'ho sempre detto che io imparo tantissimo durante le lezioni, sono un modo incredibile per mettermi alla prova e una grande ispirazione. Un pieno di energie positive che mi arrivano dalla vostra voglia di imparare e di crescere. E alla fine scopro anche io che alcuni lavori danno più soddisfazione di quanto credessi, come questo castone che è diventato un anello. La pietra è un diaspro, la montatura è nata durante una dimostrazione ad una allieva, il risultato mi è piaciuto tanto che ci ho lavorato ancora su e l'ho finito.

Anello in rame con diaspro incastonato
Il gambo e la bastina nascono da altri pezzi lavorati durante i corsi, ho aggiunto due sottili fascette in argento a fare sia da decoro che da ulteriori griffe saldate sulla bastina. Il gioco che mi è piaciuto di più è stato (come sempre) chiudere il catone sulla pietra. La chiusura omogenea e senza "onde" è frutto di un lavoro lungo, ma è una grande soddisfazione. 

Anello in rame con diaspro
L'appuntamento è per questo fine settimana a Milano, sabato 10 e domenica 11 dalle 11.00 alle 21.00 al Wunder Mrkt Mercato di Primavera:

Wunder Mrkt primavera 2018








mercoledì 17 gennaio 2018

Semplicissimo pendente

Non ho ancora ripreso in mano ai miei attrezzi dopo la pausa delle feste, se non per qualche ordine. Farei meglio a svegliarmi da questo torpore che mi ha presa e cercare di ricominciare seriamente a lavorare. Come sempre non è facile ma bisogna rimettersi in carreggiata e ricominciare anche da piccolissime cose. Anche solo scriverlo e dirlo ad alta voce è un piccolo passetto avanti.

Pendente in ottone similoro con texture fatto a mano
Intanto vi faccio vedere l'ultima collana della serie a cui ho lavorato a fine anno, iniziata con una spilla e declinata in diversi altri oggetti. Questa collana è in verità un pendente con una sottile catenina in argento con chiusura fatta a mano. Il tubicino in ottone similoro riprende la texture e il motivo della sottile fascetta in argento alle due estremità. 

Collana con argento con pendente a tubicino in ottone
Mi piaceva l'idea di un pendente semplicissimo, da poter indossare con qualunque tipo di abbigliamento e in qualunque stagione, leggero visivamente ma anche interessante nei piccoli particolari della lavorazione. Il bello di questa forma è che davvero si presta a moltissime interpretazioni. Forse è proprio il bello della semplicità poter essere interpretata in tanti modi diversi. 

C_069 
Ottone similoro e argento






domenica 31 dicembre 2017

Di quest'anno...

Di quest'anno rimarrà: il lavoro fatto e quello immaginato - ognuna delle persone che ha scelto, amato, regalato un mio gioiello - le giornate dietro al banchetto in ogni mercatino ed evento a cui ho partecipato - gli artigiani che ho conosciuto e i loro lavori meravigliosi - i bruschi risvegli dai sogni il dolore per chi mi ha trattata come se non valessi niente - il rispetto per me stessa - tutte le splendide "prime volte" - i sentieri che ho percorso e le persone meravigliose con cui ho condiviso il cammino, sconosciuti/conoscitori della mia anima - i sentieri in cui ho camminato sola, con la versione migliore di me - l'aria tersa delle mattine in montagna - i paesaggi immensi - cadere, rialzarsi, continuare a camminare - i progetti e il cassetto che li contiene - i fiori - le fotografie che hanno fermato istanti preziosi - il mio sorriso in tante di quelle fotografie - un cielo d'agosto che scoppia di stelle - la fatica e la gioia di ogni salita - la gratitudine per essere stata capace di scegliere e vedere la bellezza, di cercarla e inseguirla, viverla e goderla.

A voi buon anno che verrà, vi auguro di decidere di scegliere la bellezza, quel che vi rende felici, ogni giorno. Di inseguirla, conquistarla, viverla. Buon Anno!




LinkWithin

Related Posts with Thumbnails