martedì 22 gennaio 2013

Invidia

L'invidia è un sentimento che mi fa orrore. Ma dal quale, essendo io umana (troppo umana), non sono immune. E allora mi nascondo dietro alla favoletta dell'invidia buona, quel genere che ti fa pensare dell'oggetto della tua invidia solo un gentile "beato lui/lei...".
La verità è che ci sono momenti in cui la mia invidia è massima. Sono i classici momenti nei quali non ti riesce nulla, e invidi coloro ai quali tutto sembra riuscire bene (e ovviamente non è così, perchè sono momenti che passiamo tutti, prima o poi). I momenti nei quali la tua testa è vuota e non cavi fuori niente, e non hai nemmeno voglia di farlo. I momenti nei quali cerchi di combinare qualcosa e ti viene fuori tutt'altro, e invidi chi progetta, disegna, studia, e ha un approccio davvero professionale, oppure ha una visione che tu non avrai mai, nemmeno fra mille anni.
Invidio coloro i quali riescono a fare comunque qualcosa anche se non stanno bene, che sanno imporsi di lavorare, che sanno tirare fuori il meglio soprattutto quando la situazione è difficile. Uno dei miei molti limiti è questo. Perciò io posso vagamente pensare a incastonare una pietra e invece faccio una pera...

Pendente rame e labradorite
 Pure le foto sono pessime... cosa c'è a fuoco in questa foto?? ma era una delle meno peggio...

Tiro via la pietra e mi dico: va bene, magari sperimento un po' con la saldatura, ma comunque sempre una pera è, un'aggraziata piccola pera, certo... con dentro una labradorite dai vaghi riflessi... piccolo, troppo piccolo questo pendente, chissà a che pensavo e come mi sarà venuto fuori.
Ma ormai la pera è lì, sul mio tavolo, in attesa della patina, tutta bruciacchiata... mi guarda un po' triste dicendomi che era destinata a ben altro e io sono stata capace di tirare fuori solo questo... Lo so, le dico mentre (comunque amorevolmente) la lucido, non è tutta colpa mia, non sono capace di fare di meglio a volte... 


19 commenti:

Perline e bottoni ha detto...

A prescindere dal fatto che è bellissima. A prescindere dal fatto che io e insieme a me moltitudini di persone sarebbero incapaci di farne una pessima imitazione, come dicevano i saggi, sbagliando si impara. E' solo dagli errori che si impara, ma in questo caso è davvero uno splendido errore!

iaia ha detto...

Ecco quando io guardo le tue meravigliose creazioni penso proprio "beata lei"....io non ne sarei capace,ci ho provato ma il foldforming non fa per me...e così mi accontento di ammirare qui quello che vorrei realizzare io!Complimenti per uqesta graziosissma pera!

Mina ha detto...

... e se questi sono i tuoi fallimenti, evviva la creatività!!

Alberto Ferrari ha detto...

È stupenda questa piccola pera… non ha nulla da invidiare a nessuno. Trovo che abbia un equlibrio perfetto e lo sguardo va proprio dove deve andare :)

Alberto

Cristina ha detto...

Hai ragione l'invidia non è un bel sentimento, ma siamo umani, ed un po' di alti e bassi ci stanno per spronarci a continuare.
Pensala un po'così: chissà quanti invidiano te per le tue stupende creazioni, il tuo saper trovare sempre qualcosa di nuovo, migliorarsi.
Anche questo ciondolo, anche se è uscito per caso da un errore secondo me è stupendo.
Complimenti per quello che crei.
Ciao Cristina

Beta ha detto...

No guarda, non ci siamo... perché tu susciti in me sentimenti di pura invidia... no, non quella buona, ma quella vera, cattiva, quella che ti fa dire: "Ma da dove, da dove le tira fuori certe meraviglie?".
Ecco... questo è uno di quei momenti in cui certi errori vorrei saperli fare io! (posso dirtelo, con affetto eh, che tu sei tutta scema? :P )

BipBip ha detto...

Tesoro, continua sbagliare così! :)

Anonimo ha detto...

A me questa piccola pera piace..e pure tanto! La perla sembra appoggiata delicatamente all'interno, come sospesa, messa lì ad arte...e non ha certo nulla da invidiare a delle perle incastonate...per me è più bella così! questa creazione sarà nata così, un po' d'impeto..ma è veramente riuscita..ed anche se a volte la razionalità non ci fa vedere il fine, la nostra fantasia e creativà fanno il resto! Bravissima Alessia! e non ti preoccupare per l'invidia, siamo tutti umani!
Un abbraccio grande
Monica

Libby ha detto...

Vabbè io non ti commento spessissimo, ma ti leggo e ti seguo e mi vien da dirti ... ma vaaaaaaa... simpaticamente!
Di che devi essere invidiosa? Di chi devi essere invidiosa? Di cosa? Sei bravissima, sei tu da invidiare... fidati.
E comunque la pera è carinissima!

Martina ha detto...

Le cose migliori vengono fuori quando meno te lo aspetti, e questa tua piccola pera ne è la prova...
Posso immaginare che sia un momento difficile per te, ma passerà come sono passati tutti, e ti riscoprirai piena di energia e di carica creativa!
Capita a tutti di avere i periodi di stand by, e allora lì si che sale l'invidia per chi sembra sfornare cose belle in ogni momento dell'anno... e ti blocchi ancora di più, perché "non sarai mai alla sua altezza" ecc...
Sono momenti Ale, passeranno, e tu prima di tutti non dovresti mai sentirti inadeguata, perché sappi che sei tu la prima ad essere invidiata (positivamente parlando, almeno dalla sottoscritta^^!
Ti mando un forte abbraccio, spero attraversi lo schermo ed arrivi fino a te!
:*

ANTONELLA MANFREDI ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
robe da gatti ha detto...

:-) grande e simpaticissima questa piccola pera! L'inizio del tuo post... mi consola, o, meglio, mi fa sentire meno "sola": allora momenti del genere capitano anche ai miei miti, come te? E' carinissima la peruzza e adoro il sistema "passafilo": santa saldatura! Alessia, provo a domandarti: ma per patina intendi lucidatura o proprio qualche prodotto in particolare? Un saluto, silvia

ha detto...

non hai nulla da invidiare a nessuno!
tu susciti in me tutta l'invidia possibile, buona ovviamene, perchè io ho provato a fare quello che fai tu e i risultati sono ben peggiori della tua pera, che è molto bella in verità.
non abbatterti mai, perchè sei brava,brava davvero

D-chan ha detto...

Domanda scema:
Se tu, oggetto della nostra invidia, invidi altri che reputi più capaci di te; se anche loro, dopotutto, sono umani e passeranno di certo dei momenti come il tuo (anche se tu dici che loro reagiscano meglio, cosa della quale non sono affatto sicura); allora anch'essi saranno invidiosi di qualcuno più bravo di loro. Ma di chi? Ci sarà qualcuno perfetto ed esente dall'invidia?

NAAAAHHH!

Comunque, la tua è lo stesso "invidia buona". La vera "invidia cattiva" è quella di chi non riesce ad accettare che tu sia migliore di lui, che ti manderebbe in rovina pur di avere il successo che hai tu. E tu manderesti in rovina gli altri pur di saper lavorare come loro? Non credo proprio. A volte ti pesa tantissimo, lo so, ma un'incazzatura occasionale non è certo sintomo di animo malvagio...

Anche tra noi che invidiamo te ci sono quelli che ti invidiano benevolmente e ti adorano (per quanta frustrazione possiamo provare quando dici che non riesci a fare nulla e poi fai deliziose piccole pere, e che le foto non sono a fuoco e io non riesco nemmeno a farle così poco sfocate) e chi invece ti invidia malevolmente. E tu di certo li sai distinguere ;)

edvige ha detto...

bello non mi sono dimenticata di te abbi pazienza arrivo prima o poi buona serata,.

Monica Fe ha detto...

Alessia cara, in te vivono i tormeti dell'artista e la tua invidia altro non è che l'aspirazione a spingersi oltre. Confrontarsi con i propri limiti e le proprie mancanze spinge a cercare nuove soluzioni; che arriveranno, ma con il tempo, la pazienza e spesso per casualità! Non essere così severa con te stessa, hanno ben detto le ragazze prima di me, in molte guardano a te con invidia pura e ce ne sarà qualcuna che lo farà senza alcuna sfumatura bonaria...La tua bravura è indiscutibile e qualche momento di "vuoto" è necessario! Ti abbraccio, forte come sempre...Monica (indaco)
P.s....la tua "pera" io l'ho letta come una goccia e mi sembrava evidente, per la perla d'acqua (labrodite) che ne traslava il significato! Vedi che ciscuno ha un modo diverso di interpretare le cose?

Claudia Demartini ha detto...

la tua non è invidia, non ne possiedi neppure un micron...il tuo è solo un PURO desideri di crescere, riuscire, spiccare il volo via da pastoie mentali e fisiche.
Essendo così forte, ingonbrante, da riepirti la mente, lo percepisci come senso di invidia, ma non è così.
Ti auguro di togliere presto la polvere da sopra le tue ali, e volare alta, seguita a distanza dalla vera invidia di chi non ha saputo passare attraverso l'umiltà dell'essere umano, per poter spiccare, poi il volo in libertà.
ti voglio bene , Alessia.
Claudia

Alessia ha detto...

Grazie a tutti per i commenti, anche a chi non ha colto cosa volevo dire, ognuno in fondo nelle parole degli altri legge un po' di se' stesso, molto spesso.
A parte esprimere, forse in modo contorto, i miei sentimenti del momento, mi faceva piacere attraverso le mie parole far sentire che siamo in fondo tutti uguali nelle nostre paure e insicurezze, e piccole e grandi "invidie". :)

Helena ha detto...

..e adesso come te lo dico che la prima volta che ho visto questo ciondolo ho pensato "uffi, ma come fa a riuscire ogni volta a fare una cosa fantastica.." ogni tanto provo le tue stesse cose e anche di più visto che ho sempre invidiato la tua tecnica, tanto da essermi intestardita a provarci e ogni tanto a riuscire a fare qualcosina di simile, ma spesso la mia invidia è frutto del mio guardare, criticare, dire dentro di me vorrei saperlo fare e poi finisce lì perchè sono pigra e l'invidia rimane solo invidia verso chi non è solo più bravo di me ma magari si impegna semplicemente di più..mi hai fatto ricordare che lo stimolo non è solo dovuto all'ispirazione o alla voglia di creare ma anche nel provare a imitare ciò che tanto ci provoca invidia..e visto che me lo sono perso vado a vedere anche il tuo post sulla saldatura, era un po' che non passavo a guardare il reader e mi devo aggiornare!! ciao ciao!
p.s. in fondo io in questo ciondolo ci vedo incastonata una pera, anche se fatta di aria è sempre una incastonatura!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails