venerdì 29 novembre 2013

Preparativi

Lo so che faccio pochi mercatini. E' una cosa di cui mi rammarico sempre. Perchè amo farli, amo il contatto con la gente, amo lavorare dietro al banco, amo gli sguardi curiosi, amo rispondere alle domande e parlare del mio lavoro, amo l'atmosfera di scambio che spesso si crea con gli altri espositori. E amo condividere questa esperienza con chi la vive proprio come me.
C'è sempre ansia prima di un'esposizione: mi ricorderò tutto? avrò abbastanza pezzi? saranno i pezzi giusti? sarò all'altezza di quello che le persone che verranno a trovarmi si aspettano?
Sì, ecco. Uno dei punti è proprio questo. Ho sempre paura di deludere le persone che mi vogliono bene, ho sempre paura di non fare abbastanza, di non essere all'altezza delle situazioni. Cerco di trasformare questo mio senso di inadeguatezza in una spinta positiva a fare di più e a fare meglio. Non sempre ci riesco ma ci provo.

Foldforming, nuovi esperimenti

Lavorando a qualcosa di nuovo. Il foldforming che ancora non avevo mai esplorato, nuove forme che mi hanno permesso nuove costruzioni. Piccoli oggetti che mi piacciono moltissimo, perchè hanno in sè l'anima del metallo e il suo movimento.

Bottoni in rame. Work in progress

Preparando qualche bottone. Non tantissimi, perchè il lavoro che c'è dietro è lungo: taglia, fora, rifinisci, e quei piccoli pezzetti di rame che diventano praticamente incandescenti!

Nuove spille da scialle

Qualche spilla, alcune di quelle classiche, e alcune nuove fibule. Chissà cosa piacerà di più, ma forse sono il gioiello più divertente da realizzare perchè è totalmente libero, siamo io, il filo, le pinze e il martello.

Di sicuro dimenticherò qualcosa, di sicuro potevo fare di più, sono io e sono fatta così. Ma sono anche sicura che saranno due giorni bellissimi di incontri, di scambio, di lavoro e condivisione. Sarà perchè so che condividerò questa esperienza con Alberto, che la vive esattamente come me, ma farà di tutto per farmi sorridere e incoraggiarmi e io spero di fare lo stesso con lui.
Sarà perchè so già che l'atmosfera sarà accogliente e vivace, sarà perchè mi aspetto incontri a lungo attesi.
Sarà una festa. E, nonostante l'ansia, io non vedo l'ora!

L'Atelier Magique
Milano, 30 novembre - 1 dicembre, dalle 10 alle 19
Ex Distillerie Pietrasanta, via Pietrasanta 8.




6 commenti:

edvige ha detto...

Finalmente ti ho ritrovata. Ero disperata ma mi sono detta prima o dopo. Avevano fatto uno scambio di email per dei orecchin i che mo piacevano da matti. Ti avevo ancohe yrovata su face ma. per un black out non trovavo la tua mail e perdona sta povera vecchietta che ha fatto da 26 giorni quasi i suoi primi 70 non mi ricordavo il nome dle tuo blog. Come nome Alessa di blog ci sono tanti e non sono riuscita a trovarti. Per combinazione oggi e non mi semta vero. Se ti ricordi mi piacevano da matti questi
http://beadsandtricks.blogspot.it/2011/12/rame-perle-e-argento.html

e mi piacciono sempre ancora e spero che tu li faccia ancora e mi avevi detto che non erano pesanti.
Ci sentiamo a parte e se mi scrivi dicendomi se sempre sei disponbile a.....mi faresti un piacerone.
Un abbraccio e buona fine settimana.

robe da gatti ha detto...

Non sempre ci riesci?! No Alessia, io guarda... mollerei tutto per venire a bottega da te!
Ma io prima o poi li vengo a vedere i tuoi lavori dal vero, un pellegrinaggio me lo faccio! :-)
E che cosa vedono qui i miei occhi? Meraviglie, una dietro l'altra, con quel foldforming stupendo che mi ricorda i palloncini degli alchechengi. Sarà un successone! Peccato non poterci essere :-(

francesca ha detto...

Io faccio molti mercatini, soprattutto ora nel periodo natalizio. Purtroppo però non provo quello che leggo che provi tu. Vorrei che anche qui i mercatini fossero un momento di condivisione, vorrei vedere il mio lavoro apprezzato. Invece mi prendo solo il freddo e la pioggia.

Purtroppo qui ad Ascoli Piceno l'artigianato non viene capito ed è anche difficile trovare persone che espongano vero artigianato.

Sicuramente da te al nord è diverso.

Scusa per il commento depressivo.

elena fiore ha detto...

Qualche giorno fa avevo sentito dire che per domani danno neve a Milano. Spero che non sia così, ma forse l'hanno detto perché hanno saputo che finalmente anch'io, dopo anni di vicinato di blog, riesco a trovarmi a quattr'occhi con più di una di voi :-))) Capisco il commento depressivo di Francesca, perchè lei forse parla di mercatini generici. Invece questi sono eventi, puramente circoscritti all'handmade...come delle mini-fiere, dove tutte noi, parliamo la stessa lingua :-))) A domani, ciaooo!

Oltreverso ha detto...

Alessia, Elena... Vi penseró tantissimo!!!! intanto mi appendo ad uno di quei bottoni meravigliosi, o al primo lavoro, che sembra uno di quei semi con le ali, così magari mi avvicino....

francesca ha detto...

Probabilmente è come dici tu Elena Fiore. Anche qua ci provano a organizzare degli eventi circoscritti come dici tu, organizzano diverse volte all'anno un'esposizione di soli hobbisti in un palazzo del centro, di solito il palazzo si riempie tutto. Ma la gente non entra a vedere i nostri lavori, se lo fanno si soffermano magari nella prima sala senza girare tutto, oppure passano svogliatamente e da lontano come se passeggiassero in centro.

Dico che penso che sia un problema della mia zona perchè in rare occasioni in cui c'era turismo o in cui passavano persone straniere i miei lavori venivano apprezzati.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails