martedì 6 ottobre 2009

Lavori a maglia: una collezione di punti


Quanto è glamour la maglia? In Italia ancora purtroppo non moltissimo, e per questo motivo siamo sempre costrette ad ingegnarci per trovare risorse in altre lingue, ovviamente principalmente in inglese. Trovare schemi, sia di modelli che di punti, non è facilissimo. Soprattutto non è facile che questi modelli a maglia siano moderni, belli e glamorous, appunto.
Allora vi porto nel posto più modaiolo e... si, avete capito di cosa sto parlando, perchè comunque i modelli proposti da Vogue Knitting sono bellissimi, che si ami la moda oppure no... E vi faccio scoprire la splendida collezione di punti che VK mette a nostra disposizione, ben spiegati e ben fotografati.
Lo Stitchionary contiene punti molto belli e particolari divisi in tre categorie: Dritto e Rovescio, Trecce, Jaquard. Ma è solo una piccola raccolta se confrontata ai ben 4 volumi di punti che Vogue Knitting ha pubblicato.

{Un aiutino per chi vuole imparare i termini della maglia in Inglese: oltre ai dizionari che troverete qui, anche un altro bel glossario, quello di WML.}

23 commenti:

terry ha detto...

Ale sei sempre all'avanguardia!!!..e prima o poi dovrò imparare anch'io a sferruzzare..per ora sto provando a cucire...ma prima o poi proverò ad allargare i miei orizzonti creativi!!
baci terry

Lisa ha detto...

che bei punti! mi piacciono soprattutto quelli verdi a foglia, non avevo mai visto così. spero di un giorno essere abbastanza brava con i ferri di provarci!

Carolina ha detto...

Sei costantemente un'inesauribile risorsa di spunti, idee e suggerimenti...
Già in Italia purtroppo la maglia non è abbastanza apprezzata.
VK è il top! Bisogna solo diventare abbastanza brave da saper fare quei punti lì... ;)
Grazie e a presto!

r e b e c k a ha detto...

belli!
grazie per i link, non conoscevo vogue knitting prima, a me piace questo sito anche:
http://www.garnstudio.com/lang/en/kategori_oversikt.php

Val_ ha detto...

Oh Ale... quanto hai ragione sulla questione della maglia in Italia, ne abbiamo già parlato in diverse sedi, lo so, ma è sempre triste...
Qua da noi se parli a qualcuno della tua passione per la maglia ti dicono subito "Ah sì? pensa che anche mia nonna...."
Che si fa? Ci si trasferisce in massa? Naaa, meno male che c'è la rete, e che ci sei tu che lavori per noi!
E tra 20 anni, quando la gente si sveglierà anche qui, ce la potremo tirare da pioniere della maglia trendy!

:)
Valeria

Certain Creatures ha detto...

Le trecce e i punti particolari a maglia mi piacciono da matti -ottimo il dizionarietto per imparare i termini della maglia in inglese! Io che non li conosco in nessuna delle due lingue ho tanto ma tanto da imparare! :) perfortuna che l'inverno è lungo!
un abbraccio
Francesca
x

cinziacrea ha detto...

BELLI BELLI BELLISSIMI!!!!!!!!!1
Alessia cara, sapessi quanto mi rode non trovare mai nulla di particolare.
Sono rimasta a vecchie edizioni di Rakam, nulla di nuovo, tutto trito e ritrito.
Poi arrivi tu e voilà....che bella maglia eccola quà.
Belli i punti e bello il post.
Complimentissimi.
Ciao Cinzia.
Un baciotto.

rachele ha detto...

ciao Alessia, ma io sono veramente convinta di aver letto da te la dritta sullo stirare le buste di plastica!! mi sbaglio? se e così fammi sapere... aggiungerò anche l'altro link, perchè si sà tu sei la fonte dei miei brico-pensieri.. baci rac

Tzugumi ha detto...

Io ormai sono rassegnata a cercare sempre e solo risorse in inglese...ogni volta che sfoglio le nostre belle riviste mi cadono le braccia!!! Che poi ti dirò, una volta presa confidenza con i termini ho trovato molto più efficaci le spiegazioni anglosassoni rispetto alle nostre (anche se ho imparato a lavorare su Benissimo da bambina!).
Sbircio i punti, mi piace sperimentarne di nuovi :)

Tibisay ha detto...

Adoro le trecce ne farei adozzine, ma appesantiscono parecchio il maglione... ora come ora vado matta per i punti traforati, ma non troppo... devo dire che trovo parecchi bei modelli sugli speciali maglia di Burda, nessuna li conosce?

donnette fever ha detto...

Sei piena di risorse... !!!
Io adoro la maglia mi rilassa tantissimo è un vero antistress!!!
ciao Elisa

"bear's house" ha detto...

Ciao...

Che dire???

Mi guarderò "lentissimamente" il tuo bel blog!

COMPLIMENTI!!!

...."sfogliando" online...si trovano persone BRAVISSIME...

Compliments a lot! NI by "bear's house".

Cialla ha detto...

Bava alla bocca soprattutto per una come me che per il momento non va oltre la maglia rasata :((
Alessandra

Elena ha detto...

davvero dei bei modelli!!! =) sicuramente da provare...thank U!!! Lena

Alessia ha detto...

Ragazze, vi rispondo cumulativamente perchè i vostri commenti mi hanno fatto venire un sacco di pensieri e riflessioni...
Le nostre belle riviste... ecco qualcosa su cui varrebbe la pena di parlare... Nessuna ha un sito internet, nessuna pubblica gli errata dei pattern precedenti, nessuna ha modelle "vere" ma solo fintissime ragazze da copertina. Avete mai visto le riviste straniere, ad esempio date un'occhiata a Interweave knits, e rimarrete stupite dallo scoprire che le modelle sono persone molto più vicine al reale, alcune persino "in carne". Anche su Vogue Knitting molti servizi sono dedicati a bellissime signore che hanno superato abbondantemente gli anta... Personalmente odio le pose che hanno le modelle su riviste tipo Benissimo, che pure qualche bel modello lo propone. Secondo me i modelli più belli sono su Burda maglia (ma quella non fa testo perchè è tedesca) e su Mani di Fata, che però sono abbastanza difficili, ma hanno bellissimi punti. Il resto qualcosina qua e là... E le spiegazioni anche io le trovo molto più efficaci in inglese, forse perchè praticamente ho imparato su quelle?
Mi piacciono tantissimo i punti foglia, e le trecce! Esistono bellissime trecce piatte, reversibili, che non appesantiscono per niente.

Rebecka, Drops ha modelli meravigliosi e tutti gratuiti!! ne ho parlato in un post l'inverno scorso.

Bear's house, benvenuta e grazie mille! Spero che ti piacerà il mio blog!

Pulcinsky - my jewelry box ha detto...

A questo proposito Alessia mi viene in mente che quest´anno qui in germania la Burda ha lanciato una nuova rivista per il cucito (forse anche per la maglia non lo so), che si chiama o burda style o burda fashion, non ricordo.
Comunque avevo letto in merito che la redazione, dopo varie ricerche di mercato, aveva capito che a cucire non sono piú solo le donne di mezza etá o le nonnine, ma che é diventato un trend anche tra ragazze e donne giovani.
Cosi hanno creato appunto questa nuova rivista con tanti tagli e cartamodelli nuovi, moderni, completa di citazioni di siti internet dove trovare le stoffe e anche a volte completa di descrizioni su come realizzare accessori in stoffa (cinture, gioielli, cose per i capelli), insomma tante cose un po piú giovanili.
Mi sembra sia una bella iniziativa, magari c´é o arriva anche in italia? E magari anche per la maglia?
Questo non lo so...un caro saluto

Marga

*-cipi-* ha detto...

UUUAAAOOOOOOO!!!!!!
ma è bellissimo quel sito!!!
mi fai venire voglia di riprendere in mano i ferri ed imparare a farci qualcosa di più della maglia rasata o il chicco di riso per delle copertine.
devo resistere fin dopo il trasloco (anno nuovo)... resisterò? mi ricorderò di questo link? aaarrrggghhhh!!!!

la stitchery la devo ancora trovare, ma ho visto ch ehanno tanti modelli gratuiti.
figataaaa!!!

*-cipi-* ha detto...

ok, ho trovato anche la stitchonery.
UAO!
non ho altre parole.

Grazie mille!

elena fiore ha detto...

Io con la maglia, ferri & c.
...
sono una vera schiappa :-((( !
Ma questa selezione di punti è proprio bella!

Ciao, elena°*°

elena ha detto...

Sai qual è il problema con te, Alessia? Che mi ripeto sempre! Non posso fare altro che riversarti addosso un fiume di complimenti! :-)
Ma come fai? Sei preziosissima! Ogni tuo post è come un pozzo dei desideri: chiedi qualcosa e da te c'è sempre la risposta giusta!
Non so proprio come farei se non passassi di qui...
Continua così, per favore!
Elena

pandora ha detto...

complimenti per tutto il tuo blog alessia! utilissimo, ricchissimo...non mi perdo un post!

mariaerba ha detto...

grazie per la segnalazione... e si perchè di schemi in giro bellissimi ce ne sono e come ma sempre e solo inglese e francese... così avrò un validissimo aiuto...
grazie una crocettina a cui sta tornando la voglia di tricottare ;)
ciao maria

Patri ha detto...

Cara Alessia quanto hai ragione sulle riviste italiane!!!!! Sono orrende con modelli antichissimi, magari fossero vintage, brutti proprio!!!! Ogni tanto qualcosina di carino si trova sul settimanale GRAZIA. Per il resto mi rifiuto di comprare le riviste di maglia che ci sono in giro da almeno vent'anni.
Complimenti per il tuo blog...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails