giovedì 15 aprile 2010

Bracciali ecologici: Eco-Bangles e un regalo

Tra una settimana c'è una ricorrenza importante, che io ogni anno ricordo anche a tutte voi che passate di qui: il 22 aprile è la giornata mondiale della Terra, un giorno per ricordarci tutti di quanto è fragile il nostro mondo, di quanto i nostri comportamenti lo violino di continuo, di quanto le nostre scelte possano incidere profondamente sull'ambiente che ci circonda.
Molte persone non ci credono, pensano che da soli non si possa fare molto, ma spero che tutte queste persone si rendano conto che se esiste la pubblicità che ci martella giorno e notte è proprio perché le nostre scelte individuali sono molto importanti, altrimenti perché si spenderebbero milioni per convincerci a comprare quella cosa lì e proprio quella? E' perché non siamo soli, e il nostro piccolo cambiamento può innescarne una catena.
Io credo che ognuno di noi possa dare il proprio contributo, e nel mio piccolo cerco di usare per quanto mi è possibile materiali riciclati, scarti, oggetti e materiali usati. Oggi vi propongo il mio bracciale ecologico, fatto col 100% di materiali riciclati:


La base è un cerchio di cartone rigido, in questo caso l'interno di un rotolo di nastro adesivo, ma si può utilizzare anche del semplice cartoncino. Il tessuto è riciclato da un vestito in un bellissimo tessuto di cotone 100% tipo jeans. Per avvolgere il bangle ho usato le cuciture accuratamente ritagliate, e a decorare ci sono i fiorellini cicciotti (per farli trovate il tutorial qui). Il centro del fiore è abbellito da lana riciclata e perline.


Vi piacerebbe averne uno uguale? Ma ve lo regalo io!!! Anzi vi faccio un doppio regalo! La prossima settimana troverete su Donnaclick il tutorial per realizzarlo e se commenterete questo post avrete la possibilità di aggiudicarvene uno! Le regolette per partecipare al mio Eco-Giveaway sono poche: lasciate un commento e ditemi una cosa ecologica che avete imparato a fare. Se posterete sui vostri blog il bannerino del mio giveaway avrete la possibilità di lasciare un secondo commento (non è assolutamente obbligatorio, fatelo solo se vi va!).

Scadenza 22 Aprile
E la prossima settimana sarà la mia settimana ecologica: ogni giorno una segnalazione verde, un sito interessante per imparare a fare anche noi la nostra parte!

{Aggiornamento: il tutorial per realizzare il bracciale ecologico potrete trovarlo qui, da scaricare o stampare con un solo clic!}

64 commenti:

Fiore ha detto...

bellissimo :-)

Valeria ha detto...

è veramente molto carino... e super recicloso!!!! Bella idea :-)

poppy ha detto...

ciao!!!
mi piace questa iniziativa!
bene,oltre all'utilizzo costante di indumenti dismessi nei mei lavori e altre cose come la raccolta differenziata porta a porta che qui in sardegna è obbligatoria,io HO SMESSO DI UTILIZZARE DETERGENTI INDUSTRIALI SIA CASALINGHI CHE PER IL CORPO:mi faccio il deodorante,uso farina d'avena per fare la doccia(lava benissimo e non inquina!!)uso il bicarbonato,succo di limone per lavare in casa.

grazie :)
vado a linkare
e se ti va ho un candy anche io in corso
ciaoo
rachela
lavatrice a bassissime temperature e pochissimo detersivo.

Fernanda ha detto...

Ciao Alessia, mi chiamo Fernanda e seguo il tuo blog da un po', attraverso i feed... Questa è la prima volta che commento, xkè mi ha colpito molto il tuo post dedicato alla giornata mondiale della terra. Io ho realizzato in passato bijoux ecologici, in particolare delle collezioni di ciondoli, con carta, cartone e altri materali. Ed è questa la "cosa ecologica" che ho imparato a fare e con cui, se me lo permetti, lasciando questo commento, mi iscrivo al tuo eco-giveaway.
Un caro saluto, Fernanda

Uapa ha detto...

Ciao!
Dopo una serie di link fortunati, pescati a casaccio da internet sono approdata nel tuo blog! :-)
Ho trovato un sacco di articoli molto interessanti e le tue creazioni hanno completato l'opera, per cui ho cominciato a seguirti :-)
Ovviamente l'idea di vincere questo carinissimo bracciale mi tenta, ma è principalmente per ringraziarti che commento questo articolo: grazie, perché c'è bisogno di persone che si prendano cura di questo splendido pianeta, azzurro proprio come il tuo bracciale ecologico :-)
Io, nel mio piccolo, cerco di usare meno carta possibile e in un secchio nel bagno raccolgo tutta quell'acqua che prima buttavamo senza pensarci troppo su, come quella avanzata dal pranzo. INfine l'acqua recuperata viene usata per lo scarico, solo quando veramente necessario :-)
Grazie ancora e ciao! :-)

Vittoria ha detto...

Ciao, carinissimo il bracciale!
Ci sto, partecipo al giveaway...
Una cosa ecologica che faccio è quella di riciclare tutto di abiti e vestiario in generale e in disuso: bottoni, cerniere, stoffe e tutto ciò che può essere riutilizzato!

P.S. Se vuoi puoi partecipare anche al mio Giveaway! Ciaooo

Beta ha detto...

E mo' che son arrivata prima ci provo di sicuro a vincerlo... beeeellloooo.... le regolette però le studio domani che adesso son fusa, tanto una cosa l'ho capita: che scade il 22! (chissà perchè questa data non mi è nuova.... mumble mumble ;-P )

Beta ha detto...

ooopppssss.... la cosa ecologica: riciclare tutto il riciclabile: per le bomboniere del Mostrillo ad esempio sto riciclando il cartoncino ondulato delle confezioni di fette biscottate (anzi, domani devo ricordarmi di comperarle che devo finire i biglietti! ;-D )

monica ha detto...

uffa non riesco a postare.cara è un onore partecipare la cosa eco che faccio è separare benissimo i rifiuti e quando creo riutilizzo...vai sul blog e nell'ultimo post vedrai di persona.tt ok?

Multiductus ha detto...

Hai ragionissima, fare piccole cose a livello individuale è importantissimo. Non perchè il gesto in sé possa fare molta differenza, ma perchè è giusto imparare a cambiare il nostro paradigma mentale: siamo abituati a pensare sempre e solo al "qui e ora", a credere che in fondo non ci riguarda. E invece, sorpresa, tutto ci riguarda! Se ci abituiamo ad essere migliori, la società sarà migliore, non c'è scampo.
Non saprei dire cosa ho imparato a fare di ecologico... un po' tutto: in famiglia non possediamo una macchina, facciamo la raccolta differenziata (ho imparato i codici delle varie plastiche per sapere dove metterle!)... e ovviamente guardo ogni rifiuto come fosse un tesoro, per cercare di cavarne un lavoretto grazioso :)

Eleonora ha detto...

Complimenti Alessia, le parole di introduzione per il 22 aprile le ho lette proprio volentieri, dovrebbero accompagnare una pagina su tutti i giornali e le riviste dei prossimi giorni. Anzi, di tutti i mesi. Ogni piccola cosa che facciamo per migliorare l'impatto sulla terra serve, perché ci fa cambiare le abitudini. E piano piano i cambiamenti si vedono su grande scala.

Oltre alle varie abitudini da "bravi cittadini" che sono ora abbastanza diffusi, ho imparato divese cosette. Tengo gli orli e i vari lavori fatti ai vestiti e li riuso per fare fiocchetti e fiori da usare qua e là, come hai fatto tu. E già da alcuni anni ho iniziato a tenere la carta (velina, da pacchi etc.) che trovo nelle confezioni, o che imbottisce una borsa o avvolge i vari acquisti, e ci faccio i pacchi per Natale e compleanni, aggiungendo rametti, bastoncini, stoffine etc. Mi ci diverto!

donnette fever ha detto...

Ciao... la cosa più ecologica ... ho venduto la mia amatissima macchina (gli volevo proprio bene abbiamo diviso momenti bellissimi e visto luoghi stupendi)e giro in lungo e largo per la città in bicicletta....
Ammetto che in famiglia abbiamo ancora una macchina ma viene usata pochissimo ....
ciao Elisa

La Bohemien ha detto...

YAWN.....che sonno >___<
Stavo per andare a nanna, ma prima una controllatina alle news sul blog che non si sa mai...c'è sempre qualcuno più nottambulo di me (o qualcuno che sta dall'altra parte del mondo e in pieno giorno posta i post.....)
Chi se lo perde il giveaway???? Chi sta dormendo, ovvio! Perché chi dorme non piglia pesci e nemmeno bracciali riciclati, soprattutto perché se li peschi in mare, che riciclo è? Qualcuno ha inquinato con un bracciale ricicloso....
Vabbé io a quest'ora non sono tanto normale, perciò perdonami per le assurdità che ti costringo a leggere, vado a postare il gadget e me ne vado a nanna che è meglio!!!!!!!!!

fede ha detto...

di ecologico faccio molto poco.. però non uso le buste di plastica al super, e uso sempre la mia fighissima borsa di stoffa.. vale lo stesso?

Perline e bottoni ha detto...

Bellissimo! E' cucito i modo perfettissimo ed è unico! Che faccio di ecologico? Ma tutto, direi. Mi sento in dovere di evitare sprechi, di ottimizzare le risorse, di riutilizzare e riciclare il possibile. Dagli scambi di vestiti al detersivo ecologico, dalla differenziazione di carta, plastica, metalli, vetro, medicine, pile, oli esausti alla "dispersione" in giardino di briciole e piccoli avanzi di cibo che invece di finire nell'imondizia nutrono gli uccelli, dal riutilizzo di tutto per fare tutto alla tariffa bioraria per la luce. Il bello è che mi diverto pure ad avere un'anima verde!

bilibina ha detto...

Ciao Alessia, il braccialetto è molto carino e il colore è stupendo e molto estivo, starà benissimo sul braccio abbronzato della fortunata vncitrice! Grazie anche per averci ricordato la Giornata della Terra..io adoro riciclare di tutto, rinnovare vecchi indumenti e bijoux, fare detersivi e cosmetici in casa e da molti anni nel mio comune si fa la raccolta differenziata. Collaboro anche al forum "Ricicla" come vedi per me è quasi una fissazione!!

Caralulù ha detto...

Brava! bello il tuo post su questa giornata davvero speciale in cui io credo. Cerco da anni di vivere "a basso consumo e impatto ambientale": uso la lavatrice al massimo a 40° (a 60° solo in casi eccezzionale e capiterà 5/6 volte all'anno) mi sono fatta il detersivo ecolgico per i piatti, non uso da tempo le borsine al super, prendo su le mie, naturalmente faccio la raccolta differenziata da quando sono sposata (e sono 23 anni, ho una macchina a gpl, tengo il riscaldamento acceso il minimo indispensabile e solo in zona giorno . Per quanto riguarda il riciclo ho provato a riutilizzare la plastica stirando i vari strati con il ferro da stiro e mi sono fatta una bustina ma mi devo perfezionare, e sto mettendo via tutte le magliette che non vanno più per farne del "filato". Ecco, sono convinta che si può fare molto di più perciò accolgo sempre con piacere idee e consigli Un bacio Lulù

manuscrap ha detto...

stupendo!!!!!!
cosa faccio di ricicloso? essendo una scrapper o presunta tale recupero di tutto e di più, dalle scatole di biscotti e cereali per fare album, ai packaging per trasformarli in qualcos'altro, dalle buste di carta degli shop ai bottoni dei vestiti... ho imparato anche a fare taccuini con le buste di plastica... ovviamente raccolta differenziata e ultimamente viva l'acqua del rubinetto :)))) un bacio e grazie per la possibilità!!

BUSSOLA ha detto...

dunque dunque...cosa faccio di ecologico...mmm...bè cerco di nn buttare niente e riciclare tutto il materiale che ho, vado avanti col vuoto a rendere e tutto ciò che vien venduto alla spina ( dai detersivi ai cereali) e mi muovo in bici e coi mezzi pubblici...nn è tantissimo :(

BUSSOLA ha detto...

ti ho linkato nel mio blog! (e ci mancherebbe)
http://bussolacreazioni.blogspot.com/

rachele ha detto...

da sempre un piacere per gli occhi ed il cuore, adesso anche per il futuro!
grazie Alessia, le tue iniziative, che si tratti di creatività o umanità, sono sempre preziose.Troppo spesso dimentichiamo che la Terra è nostra e che tante gocce formano il mare.
il mio impegno ecologico? cerco semplicemente di evitare gli sprechi.
ti abbraccio rac

ha detto...

ciao, grazie per questa bella opportunità, i tuoi lavori sono fantastici.
per ora non ho fatto molte cose riciclose, l'unica che mi viene in mente è usare le pagine dei giornali per fare i pacchettini... è un inizio,no?!

ha detto...

ah, ovviamente ti linko nel mio blog, ci mancherebbe!

Sara Pacciarella ha detto...

Il bracciale è bellissimo, così delicato e cicciottoso!
Io sono molto sensibile al male che stiamo facendo alla nostra terra...sarà che amo talmente tanto la natura per le meraviglie che ci regala, che mi piange il cuore a saperla sofferente e maltratta.
Questo mi porta ad essere ipersensibile a certi piccoli sfaceli quotidiani, tipo una cattiva gestione dell'acqua, oppure l'uso smodato di bicchieri di plastica o di prodotti chimici.
Se io mi metto accanto ad una persona che sta lavando i patti e vedo che lascia scorrere l'acqua senza motivo mentre magari insapona un piatto, mi viene letteralmente il sangue al cervello.
Una volta mi è successo in un bar, no dico, il barista che preparava i nostri ordini, davanti a noi, faceva su e giu' da una parte all'altra del bancone, e nel mentre scorreva l'acqua del rubinetto lasciato aperto. Passa un minuto e dico, vabbè ci sarà un motivo, ne passa due, tre, cinque, e allora ho sussurrato ad alta voce (si può dire?) "ma perchè cavolo questo sta sprecando l'acqua così". Misà che m'ha sentito perchè subito dopo l'ha chiusa. Miiiiiiii credimi, stavo dando di matto!
Nel mio piccolo evito di usare buste di plastica, vado a fare la spesa sempre con le shoppers di tela e il carrello.
Ovviamente raccolta differenziata e riciclo di tutto quel che si può.
Vorrei fare di piu', ma non vivo ancora da sola e non sono riuscita a trascinare tutta la famiglia verso il mio stesso tipo di sensibilità.
Sto lavorando per il mio futuro, mettendo da parte spunti, idee e possibilità per una vita il piu' possibile ecologica ed ecostenibile.
Io amo la natura...la terra e lo sento che soffre...uff.

Spero di vincere il bracciale perchè mi piace tanto.
E ti pubblicizzo il giveaway sul blog così lascio un altro commento :-)
ma lo faccio soprattutto per dirti che questa iniziativa mi piace un sacco e seguire avidamente i post verdi a seguire :-)

Ammazza quanto ho scritto, oggi sono in supervena scrittoria.

Mua!
Sara.

Anonimo ha detto...

Ciao!
che bello leggere il tuo post e tutti i commenti... allora siamo già in tanti a pensare verde!!! Che bello!!
Io adoro la raccolta differenziata, ho un orto sul balcone appena seminato con pomodori, melanzane peperoni etc..., non uso i sacchetti di plastica (anche se mio marito contina a farseli rifilare... argh!) e da poco ho scoperto il potere detergente di bicarbonato e aceto. Vedendo i gli altri commenti mi avete fatto venire altre idee... Grazie!
ilaria

Alessia ha detto...

Avevo deciso di non intasare coi miei i commenti a questo post però non posso resistere...

GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!

Per tutte le idee che state scrivendo, e perchè sono troppo felice di vedere che condivido con voi lo stesso spirito e lo stesso modo di pensare!!
Non dite che non state facendo abbastanza, anche io non faccio abbastanza ma anche da piccole cose si può cominciare, è pur sempre un passetto verso un modo di fare diverso, magari scopriamo che non è così difficile come sembra...

Ricettina per uno sgrassatore ecologico e risparmiosissimo:
Prendete uno spruzzatore (possibilmente riciclato) riempitelo con 4 cucchiai di aceto, 4 cucchiai di alcol, qualche goccia di detersivo per piatti e il resto acqua. Agitate vigorosamente prima di ogni uso. Perfetto per tutte le superfici, dal bagno alla cucina, dai vetri agli specchi...

FascinationStreet ha detto...

ma che bel post!
allora vediamo cosa faccio io di ecologico...la raccolta differenziata da moltissimi anni, cerco di non buttare vestiti o stoffa perchè l'idea di poterli "ri-usare" in tanti modi mi alletta proprio. Ho realizzato anche io questo inverno un bel bangle ricoperto in lana proprio come hai fatto tu, con i rotoli della carta assorbente. ho riutilizzato quelle belle scatole resistenti delle scarpe rivestendole di stoffa o carta colorata per crearne scatole regalo. per ora questo, ma spero di poter ampliare la lista ^_^

ti linko subito sul mio blog!

http://fascinationstreet85.blogspot.com/

Francesca-Kinà ha detto...

Alessia che bello questo bracciale!! Prtecipo subitissimo al giveaway dicendo che il gesto ecologico è quello di girare sempre con la sporta di tela e portare al mercato i miei contenitori per mettere il prosciutto o il formaggio senza utilizzare i fogli salvafreschezza. Baci a presto, Francesca-kinà

Sara Pacciarella ha detto...

uuuuhhhh!
ho letto il tuo commento!
e mi hai fatto ricordare che anche io ho deciso di riciclare gli spruzzatori! L'ultima volta ho comprato un nuovo prodotto per cambiare che era in una bottiglia no spruzzo, quindi scomoda.
Ma mi sono detta, a casa ne ho uno con lo spruzzo, quando finisce quello che con lo spruzzo metto il nuovo lì.
Vedi effettivamente, son piccole cose...ma qualcosa si può fare :-)
Ho stampato la ricetta riciclosissima! Proverà! Eccome se proverò!

Smuacchete.
Sara.

Anonimo ha detto...

L'idea del bracciale ecologico è fantastica. Il bracciale si indossa sulle braccia...può essere considerato come un messaggio che significa che con le nostre mani-braccia possiamo fare tante cose rispettando l'ambiente.
Io per rispetto all'ambiente ho deciso di non comprare "giochi" al mio bambino, ma di costruirli io con tutto ciò che trovo al parco...grazie alessia.
chiara

bipbip ha detto...

Mi sono innamorata del tuo braccialetto!!!! Anche io adoro riciclare..praticamente di tutto!!! le mie ultime soddisfazione me le hanno date i tappi di plastica trasformati in portachiavi....

Narcysa ha detto...

Ma è carinissimo e partecipo immediatly:)
Una cosa ecologica che so fare?Riciclo tessuti, perle e quant'altro per creare nuovi oggetti:)
Non sono mica alla tua altezza ma ci provo:)
Ah, i fiorellini cicciotti sono meravigliosi,devo mettermi di buona lena e seguire il tuo tutorial!

Helena ha detto...

Ne approfitto subito di questo bel giveaway e soprattutto per il giusto scopo che ha, da quando ho scoperto il mondo dei blog ho scoperto che come dici tu anche nel mio piccolo posso fare qualcosa..una delle idee che mi hanno colpito di più è stata ricavare gioielli dai giornali che non si usano più, creano magari perle di vario genere, per me che compro spesso giornali o riviste è un'ottima idea per riutilizzare la carta, anche quella plastificata che purtroppo non è riciclabile..beh, aspetto le tue idee per la settimana della terra!! e se riesco il tuo bannerino lo metto volentieri sul blog! ciao ciao!

chiara ha detto...

Il bracciale molto carino e curioso! Sono già andata a vedere il tutorial per il fiori, molto ingegnoso! Di ecologico.....ecco se hai voglia di vedere il mio di blog, qualche settimana fa, con mia figlia, ho fatto dei fiori con il "dentro" dei rotoli di carta igienica...e poi beviamo acqua del rubinetto, raccolta differenziata a go-go e ..... non basta mai parlare di tutto questo.

Elisond ha detto...

Bello! Bello il bracciale e bello il post. Ti linko subito!
Che faccio di eco? Solo shopper di tela e shopper biodegradabili per la spazzatura, niente detersivi chimici per casa, lampadine a basso consumo, termosifoni a 22°, niente aria condizionata, raccolta differenziata, lavatrici a max 40°, cambio il cellulare solo quando è definitivamente morto senza recupero, smaltisco le cose ingombranti nelle oasi ecologiche, regalo le cose che non uso più, non compro l'acqua in bottiglia, mai olio di cottura nello scarico, cerco di riutilizzare quanto possibile, acqua chiusa mentre mi lavo i denti, niente insetticidi e d'estate zanzariera sul letto che fa pure molto esotico. Certo, a volte ho rischiato il divorzio, ma a furia di rognare adesso il mio compagno sta diventando più eco di me! A pensare "verde" siamo in molti ma mai in troppi!

Anonimo ha detto...

Ciao Alessia, bella iniziativa!! ho iniziato la settimana scorsa un bel corso con una coop. di Roma sul ri-uso e adattamento di abiti che si tengono nell'armadio, ma non si usano più : investo 4 sabati del mio tempo per poi poter provare da sola. Riciclo maglioni di lana guastandoli, e ultimamente ho ricoperto uno shopper di tela con una maglietta colorata per ricoprirne la pubblicità, così almeno è più colorata... poi dato che ho 2 gattacci, alterno le scatolette a sani pranzetti x loro a base di alici o petto di pollo. Ed il sotto di suddette scatolette sono diventati i sottovasi per i miei ciclamini mini-mini che stanno stretti stretti sul davanzale della cucina. In una ex bottiglia di sgrassante con spruzzino ho messo a macerare gli spicchi di una testa d'aglio che poi uso per far allontanare i parassiti dalla mia mega margherita in giardino...scappo anche io quando lo faccio!!! La differenziata è d'obbligo a casa e anche la figlia si adegua e così via!
un abbraccio! Aggy

Annarita ha detto...

Sei bravissima e mi è piaciuto molto quello che hai detto!
Nella nuova casa sto piano piano allestendo il mio piccolo laboratorietto, e una delle cose che conto di fare è creare il più possibile con materiali riciclati!!

Elena ha detto...

Ciao Alessia,
certo che arrivo sempre per ultima a commentare :( quando riesco!
Il bracciale è davvero bello, il colore poi....è il classico che "lo abbini a tutto" :)
Sai come la penso...non voglio essere noiosa...ma l'ecologia fine a se stessa non è produttiva, poi ognuno la pensa come vuole. Ci vogliono delle ragioni serie ed io ai miei bimbi la spiego dicendo che ogni dono che abbiamo ricevuto: l'acqua, gli alberi, l'aria che respiriamo, i paesaggi che ci riempiono lo sguardo e il cuore...sono certamente dei doni (regali) che ci ha fatto Chi ha creato tutto, ma giorno per giorno (e anche alla fine della nostra povera vita) ci verrà chiesto il conto di come li abbiamo usati.
Insomma un Dono lo si tratta bene...
Ti abbraccio forte e non mancherò di ringraziarti per questa finestra spalancata che è il tuo blog!
Elena S.

Annarita ha detto...

Ehm..mi sono scordata di dire cosa ho imparato a fare di ecologico:
- a parte ovviamente la raccolta differenziata
- Riciclo tutto quello che è possibile,soprattutto quando una cosa non la posso gettare nella differenziata la guardo e cerco di farmi venire l'ispirazione, guardando anche quello che c'è su internet..
- Chiudo sempre il rubinetto se mi insapono, lavo i denti, lavo i piatti, ecc.
- Cuocio a vapore o faccio le verdure stufate invece che lesse (ma non trattate, sennò si assorbe il doppio di pesticidi)
- Spengo tutti gli stand by quando non mi serve più il pc, ecc.
- Compro cibo locale
- Cerco di usare rimedi naturali come detersivi(aceto bicarbonato, ecc)
- Uso prodotti ecologici in qualsiasi ambito, appena posso
- Riutilizzo il più possibile le cose
- sono vegetariana con il sogno di mangiare il più possibile vegano
Ciao a presto!

N ha detto...

ciao! evviva il riciclo creativo! come diceva Lavoisier
« Nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma. » quello che mi piace fare è trasformare ogni cosa in modo creativo e cercare di non buttare niente!
complimenti per il blog!
Nadia

valentina ha detto...

Bellissimo! Io di cose ricilate ne faccio molte. Una di queste: collane con cravatte, che ho visto su una bancarella e ho rifatto. Carine e divertenti! Ho messo il banner sul blog, faccio un altro commento sotto! Valentina

valewanda ha detto...

Ecco il mio secondo commento. Complimenti, ti seguo sempre, hai davvero un blog ricco di spunti e idee, mi piacciono tantissimo i lavori in rame che fai!

taced ha detto...

Che carino! Partecipo volentieri al tuo giveaway... se vai sul mio blog sotto l'etichetta "riciclo" trovi ciò che ho fatto riutilizzando materiali di scarto... non è molto ma pur sempre qualcosa!
Ciao, Taced
http://handmadecreativity.blogspot.com/

teresa ha detto...

posso partecipare anche io? tra varie cose uso solo latte allungato e fondi di caffè per nutrire e proteggere le piante, acqua con un pò di sapone di marsiglia contro i parassiti, e cerco di non diventare però troppo nevrotica, soprattutto con gli altri, se vedo un pò di spreco...ma è difficile...inoltre consiglio alle neomamme l'uso dei pannolini di cotone lavabili di PAGU'-FELICI PER NATURA di bologna...baci teresa

valeria ha detto...

bello, bellissimo questo bracciale.
la cosa più eco che facciamo in famiglia?
oltre ad aver bandito l'acqua in bottiglia usiamo i pannolini lavabili anche con la terza figlia

cianfruandfriends ha detto...

Ciao bellissimo il bracciale come tutti i tuoi lavori...
allora una cosa ecologica che faccio e riutilizzare i vasi di vetro delle marmellate e altro per farne lanternine per l'estate e per rimpirli con marmellate e conserve...
un bacione Giada

Ila ha detto...

Ciao Alessia,
seguo da un pò il tuo blog. Fai cose veramente belle!
Questa dle riciclo è una gran cosa, e la Giornata Mondiale della Terra dorebbero estenderla anche agli altri 364 giorni dell'anno!
Io riciclo di tutto, in realtà.
Sono illustratrice e uso ogni cosa per inventare, creare arricchire nuove immagini!

Complimenti per le tue creazioni e iniziative!

Ila

La stanza di Lizzie ha detto...

Bellissimo, Alessia, veramente originale!
Oltre alla raccolta differenziata (dalla carta al vetro, batterie scariche -ora uso le ricaricabili- plastica e oli usati) da tempo utilizzo l'acqua potabile del rubinetto. Riciclo la carta dei regali per confezionarne nuovi aggiungendo la mia fantasia, i vestiti dismessi se sono in cattivo stato recupero bottoni e lampo oppure li scambio con le amiche, lampadine a basso consumo energetico, niente brillantante nella lavastoviglie, shopper di tessuto al supermercato...

baci
Giuliana

Monica Fe ha detto...

Cara Alessia, davvero bella la tua iniziativa e partecipo volentieri perchè anch'io ho un'anima ecologica e cerco di applicare ogni accorgimento possibile , nella vita di tutti i giorni, affinchè il nostro amato ambiente possa soffrire un po' meno. L'accorgimento più "verde" che ho adottato, invece, risiede nell'educazione di Isabella; sin da piccola,infatti, ho cercato di farle acquisire tutti quei gesti che, se inculcati sin da piccoli, poi divengono prassi quotidiana e i nostri figli sono il futuro per cui...e quindi ora è lei che se mi attardo davanti al frigo nella ricerca di qualcosa, mi sollecita a chiuderlo in fretta oppure mi fa osservazione se non chiudo l'acqua quando mi lavo i denti e quando mi accingo a trasporare i rifiuti per il differenziato lei è mia fedele compagna e le piace pure...lo abbiamo sempre fatto come un gioco pertanto non le pesa..speriamo che l'età adulta non la fuorvii....del tuo bracciale che dire? Splendido, come tutto ciò che crei! Ancora brava per lo splendida iniziativa ecologica. Un bacio pieno di riconoscenza e un abbraccio.Monica indaco

Monica Fe ha detto...

P.S. Speriamo tu riesca a leggere il mio scritto.....ho fatto fatica a postarlo e non avendo riscontro visivo dell'invio....ripasso domani per verificare, però ne approfitto per sbaciucchiarti ancora un po'....ciao Monica indaco.

AnnaDrai ha detto...

caspiterina! ho giusto messo da parte un paio di "anime" di cartone degli scotch finiti per fare braccialetti... aspetto il tuo tutorial allora ;)
e... premesso che non butto via niente "perchè può sempre tornare utile"... ho riciclato un sacco di cose per trasformarle in qualcos'altro: dalle scatole delle uova che diventano scatole per il cucito, dalle tovagliette americane che si trasformano in copri-pc, fino all'ultima cosa fatta il vasetto-puntaspilli.
Il riciclo da tanta soddisfazione :)

Maria ha detto...

Questo me l'ero perso! che bella raccolta di idee e suggerimenti!
Io vivo con i miei e devo dire che ognuno, a suo modo, fa quel che può. Mamma sforna pane, pasta e pizze a casa e cuce tutto quello che ci serve, mio papà è un grande attivista della raccolta differenziata. E poi no alle stoviglie di plastica, lampadine a risparmio energetico, grande attenzione all'acqua. Balconi pieni di ogni erbetta si possa immaginare (avete mai provato, d'estate, un maxi bicchierone d'acqua con dentro un paio di foglioline di menta appena raccolte? Un paradiso!).. In più ci metto un amore sconfinato per gli animali. Primo perché attraverso di loro impariamo al meglio il rispetto verso ogni creatura vivente (animale o vegetale che sia) e poi anche perché sono anche loro sono necessari per il benessere della nostra Terra. Dalle mie parti non ci sono ancora i distributori di detersivi alla spina, ma attendo fiduciosa..
Ah, dimenticavo il riciclo creativo: è fondamentale! Il tuo bracciale è delizioso, anch'io mi sto impegnando in questo senso e i settimana spero di riuscire a postare qualche risultato.

donnaraita ha detto...

Alessiuccia.... pant pant.. riemergo dopo giorni intensi di preparativi al mercatino.....
Tu già sai quanto io adori riciclare.... i cd ormai vecchi, le bottiglie di plastica, le anime di cartone di qualsiasi cosa..... insomma io in ogni oggetto ci vedo sempre un secondo riutilizzo... quindi partecipo volentieri a questa tua bella iniziativa.... ma lo sai quanta gente ieri è rimasta colpita quando ho detto che alcuni bracciali avevano l'anima in cartone dello scotch?????
Buon inizio settimana.....

Smauck
Rituzz

Beta ha detto...

Mi sono accorta or ora che ho la possibilità di lasciare un secondo commento.... e accipicchia se non lo faccio! Mi piace troppo questo bracciale....!!!! Baciotti

Il cucito per ME ha detto...

Ciao sono arrivata per caso nel tuo blog
e mi piace un sacco..
grazie per il bel messaggio ecologico
mi hai fatto venire voglia di divulgare anche a me l'ecologia tramite il blog
Leggendo gli altri commenti mi rendo conto di fare poco per l'ecologia
Ho sempre una borsetta dietro di me
nn prendo i sacchetti se posso
compro la verdura sciolta e nn quella già confezionata
faccio la raccolta differenziata..
uso il bus,la bici e le gambe
nn ho la macchina

ciao ciao
Enrica

Anonimo ha detto...

lo sai che sono una tua fan alla quale piacerebbe tanto tanto indossare il tuo braccialetto!
silvia
zavaone@libero.it

Il cucito per ME ha detto...

http://ilcucitoperme.blogspot.com/2010/04/il-mio-compleanno-torino.html

qua ho parlato della tua inizativa
(alla fine del post)
Enrica

Giulia Boccafogli ha detto...

E dunque eccomi qui. Ci sono diverse ragioni.
1-E' da tanto che non commento ma spero tu capisca e comunque leggo, leggo sempre
2-Come sempre adoro cio' che fai e come lo fai. Gli ultimi gioielli in rame battutto sono una vera poesia!
3-Trovo bellissima questa iniziativa. Importante. Difficile forse, perchè spesso la pigrizia ci rende poso ecologici.
4-Mi piace moltissimo questo eco bracciale e magari a sto giro un po' di fortuna ce l'ho pure io
5-Spiegarti il lato ecologico della Giuliella. Prima di tutto a tavola. Solo frutta e verdura di stagione, rigorosamente ( a parte le fragole...quelle sono una droga e ogni tanto sgarro, lo ammetto). Poi nella vita quotidiana. Sempre piu' spesso acquisto prodotti per la casa e per il corpo nei negozi che distribuiscono alla spina (ecologici...e niente contenitori sprecati). Del reciclo creativo ovviamente non ne parliamo. Casa mia è un delirio di scatole con mille zavagli (cianfrusaglie in bolognese). Uso la macchina solo quando è necessario...per il resto non sapendo andare n bici, vado semplicemente a piedi!

Un abbraccio forte!

Giulia

Gabriella ha detto...

Ciao a tutte!
Anche io sono una maniaca dell'ecologia e cerco in ogni piccola azione di non ferire il mondo in cui vivo. Rispetto la natura con la raccolta differenziata ed evito un sacco di sprechi... dal sapone all'acqua e all'uso sfrenato e a volte inutile della macchina!
A presto!
Gabriella

Tea ha detto...

Ciao Alessia,
alla fine mi sono decisa: partecipo anch'io!!
Vediamo csa facciamo di ecologico io, il "martirio" e i due "mostri"...:
- tutte le nostre lampadine sono a basso consumo,
- per farci la doccia, spegnamo l'acqua quando ci stiamo insaponando;
- ci siamo iscritti a un gruppo di acquisto solidale, quindi, il 90% della nostra spesa la facciamo attraverso il Gas il che significa km zero, solo verdura e frutta di stagione, ecc.
- le mie creme e cremine sono rigorosamente bio-eco compatibili (ve bè non ne uso molte...)
- raccolta rigorosamente differenziata dei rifiuti
e poi......in questo momento non ricordo...forse ho finito!
Ne approfitto per dirti che ho "saldato"!!!
A presto!
Tea

Lilly ha detto...

ah dimenticavo...ovviamente pubblicizzo la tua iniziativa col bannerino sul mio blog..ci mancherebbe ;-)

Lilly ha detto...

brava brava..ho sempre apprezzato tutti gli utilizzi che fai dei materiali da riciclo e anche qui ci hai azzeccato..anch'io appartengo alla categoria "non lo butto perchè può sempre servire" e così utilizzo contenitori di marmellate ecc. per alimenti fatti in casa, le vaschettine di certi gelati al posto dei fashion set di contenitori colorati di tutte le misure che si trovano nelle altre case (eheh), ho usato qualche mese fa una bottiglia di un bagnoschiuma formato famiglia per fare il mio personale portagomitolo, non butto mai le buste di plastica della spesa e le riutilizzo più e più volte finchè non si strappano, compro carta riciclata, utilizzo la carta dei giornali per mille cose:isolante dalla polvere sopra alcuni mobili in cucina (quelli parecchio alti per i quali non prendiamo la scala ogni giorno per pulirli!) o per avvolgere oggetti o altro.se mi viene in mente ancora qualcosa (che c'è sicuramente) riscrivo.

Me ha detto...

Ciao!
Io e da un pò che uso l'aceto al posto dell'anticalcare e il bicarbonato al posto dell'ammorbidente.
Sa un paio di mesi compro detersivi alla spina.
Il prossimo obiettivo è comprare alimenti a costo zero, ma è dura!
Credo che la cosa più importante sia dare un buon esempio ai nostri bimbi...il futuro è loro.

Alessia ha detto...

Me ciao! bravissima, fai molto bene... si comincia dalle piccole cose e tutti possiamo fare sempre meglio! Grazie per il tuo commento!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails