domenica 20 settembre 2009

Bracciali di lana ancora...



Questa è la copertina di Donna Moderna di questa settimana... Vi ricorda qualcosa??
I bracciali di lana sono ancora prepotentemente alla ribalta... Io ne avevo già parlato altre volte ben un anno fa: erano sulla copertina di Vogue Knitting Holidays dello scorso anno, c'erano quelli di Elizabeth Yarborough, ma non bastano ancora... Per realizzarli eccovi il tutorial pubblicato sempre l'anno scorso da LeiWeb.

22 commenti:

cicoria ha detto...

Che pensi, si potrebbero fare con le maglie che non si indossano più? Sarebbe un buon modo per riciclarle...forse bisognrebbe fare una prova...ma qui da me fa ancora caldo... e chi la tocca la lana :-)

Elena ha detto...

Ke belli.. è proprio una grande idea.. non ne avevo mai visti, ma sono davvero belli... =) Lena

beta ha detto...

L'avevo vista anch'io questa copertina e ... mi hai "rubato" il post .... pazienza! ;-D (Ehi, te lo sto dicendo con tono allegro, non vorrei mai essere fraintesa...!)

rosa ha detto...

peccato mi piacerebbe seguire il tuo blog e sapere quando posti nuove cose ma non hai il segui...
ciao rosa

elena fiore ha detto...

...e a me, me gustan muchos!
Non sarà spagnolo, ma son certa sia arrivato il mio "mi piaceeeeee"!!!

Ciausss, ele na°*°

RedFenyx ha detto...

Bellissimi questi bracciali!
Mi segno il tutorial! (sempre che sia mai in grado di lavorare con i ferri XD) Grazie per la segnalazione!

Serena ha detto...

Ciao, si anche io ho visto questa copertina e ho comprato il giornale proprio per vedere come si facevano, perchè pure io li volevo fare!!!! ho visto il tutorial sul tuo sito tempo fa, ma ti volevo chiedere che colla va usata per finire il bracciale e come va fatta la chiusura... se mi puoi aiutare te ne sarei grata. Grazie
Serena

Tibisay ha detto...

Sono proprio belli, da provare a fare con le maglie smesse...

Liliana ha detto...

anch'io ho visto il giornale ieri e l'ho acquistato per vedere se ne parlavano ma niente, la modella li idossa ma non si parla neanche di chi li faccia...io onestamente ero incuriosita e basta e volevo rubare qualche idea sui motivi perchè già l'anno scorso mi sono messa a creare questi bracciali...fatto il primo, aono impazzite tutte le mie amiche e così adesso li faccio e li vendo anche ;-)
La cosa bella è che puoi utilizzare tanti punti diversi per lavorarli e sembrano sempre diversi!
Lilly

Stefania ha detto...

Il bello della maglia secondo me è che fai e disfa e rifai tutto torna di moda!
Io recupero sempre vecchie maglie che mi hanno stufato studiando qualcosa di nuovo e questi sono davvero carini

Rosi Jo' ha detto...

Alessia, questi lavori sono davvero interessanti, anche perchè, afferrato lo spirito del gioco, si ci può divertire, creando un'infinità di varianti.
Grazie, come sempre sei una fonte di ispirazione infinita.
Buon inizio di settimana Rosi

Ilaria ha detto...

Stesso pensiero della mia cara Cico!
Alessia sei un miiiiitoooooooooo... sei continuamente a caccia di stimoli!
Adesso spulcio i gomitoli e le maglie che mi hanno stufata!
Baci bella donna che cento ne insegna!

Alessia ha detto...

Cico e Tibisay: si in effetti è una bella idea riutilizzare maglie dismesse con belle lavorazioni, come trecce e motivi a rilievo! Mi sa che devo aggiornare questo post!

Beta, ma che dici sul serio?? Tra l'altro il tuo post magari lo leggerebbero persone diverse... Mi fa piacere che siamo così in sintonia, mi sa che questa copertina ha colpito molte persone, bravi a Donna Moderna!

Serena, credo che la colla non serva affatto, magari per aiutarti a sistemare la maglia sul supporto puoi usare un pezzetto di nastro biadesivo, la maglia va poi cucita dalla parte interna del bracciale. In pratica si lavora un tubolare che abbia la misura doppia dell'altezza del bracciale. Il tutorial dice di lasciare le maglie aperte, per comodità ti consiglio di sistemarle su un filo per evitare problemi. Secondo me va benissimo anche se le chiudi come fai di solito e poi cuci le due parti insieme sul supporto. Certo per un lavoro più "pulito" bisognerebbero montare le maglie in maniera provvisoria, e poi cucire le due parti a punto maglia, in questo modo la cucitura sarebbe invisibile.

Liliana benvenuta! Hai ragione, ne ho visti realizzati in molti punti e sembrano sempre diversi e tutti bellissimi!

Stefania anche io recupero le naglie! Sulla sidebar trovi i link alla mia serie di post Eco-craft, uno è dedicato appunto al riciclo della lana. E' vero, una delle cose belle della maglia è il poter disfare e rifare tutto, riutilizzando questo materiale prezioso anzichè buttarlo via!

Rosa, ti risposto via mail, certo che è possibile seguire il mio blog, sia coi feed che dalla tua bacheca Blogger... comunque benvenuta anche a te e grazie per aver lasciato un commento!

A tutte come sempre un grazie per lasciare un segno del vostro passaggio, GRAZIE!

Anonimo ha detto...

La mia scarsa abilità non permette di realizzarne neppure uno, ma sono davvero belli! Buona settimana e un bacio. Monica indaco.

Pulcinsky - my jewelry box ha detto...

L´ho detto che devo ricominciare a lavorare a maglia...
Buona settimana

Marga

Lana e Fimo ha detto...

@ Cicoria: io li faccio con le maglie e i maglioni usati!!! Il procedimento non cambia, faccio solo un po' di "bacchetta" con la macchina da cucire intorno al rettangolino di lana..e come dice alessia, la colla non serve.. ^^

E comunque, resto dell'idea che questo blog sia avanti di un paio d'anni rispetto ai giornali e alla moda...perciò non manco mai di leggere nemmeno un post!! complimentissimi.. ^__^!!

cinziacrea ha detto...

Ciao Alessia, l'idea dei bracciali lanosi è perfettamente ok!!! Ti sbizzarisci come vuoi e praticamente hai sempre un accessorio in tono!!!!!! Perfetti per ogni occasione, alcuni li ho realizzati con dei filati in lurex che sono un'ammooooore, devo rifarli così poi li posto!
Sei la nostra stella polare.
Un baciotto Cinzia.

Serena ha detto...

Ciao Alessia grazie dei consigli sei bravissima, ma io mi sono spiegata male, scusami... a maglia non so lavorare :-( io intendevo quando hai fatto l'altro post c'era quel video dove una signora faceva i bangles fasciandoli con il filo di lana ed in fondo vedo che mette la colla e una molletta per i panni per aspettare che secchi la colla... era riferito a quel video la mia domanda... certo che mi piacerebbe imparare a lavorare con i ferri... è difficile??? Umh... mi sa di si... ho provato da piccola con mia nonna, ma non mi ricordo più niente...
Comunque grazie sei gentilissima
Serena

Certain Creatures ha detto...

Proprio oggi ho visto questa copertina - ora corro a gustarmi il tutorial perchè mi piacciono tantissimo questi braccialetti!
Buona Settimana!
Francesca
x

Alessia ha detto...

Serena, figurati, non avevo capito che ti riferissi al tutorial di Martha Stewart!
Allora per fare i braccialetti ricoperti di lana o nastri puoi usare una colla trasparente, tipo colla vinilica, ma anche una bicomponente, basta che ne usi poca, solo una goccia per fermare il filo. La molletta che serve per tenere il filo in posizione non metterla sulla colla! Incolleresti anche la molletta, soprattutto se usi la bicomponente! Hai visto il mio denim bangle? Per fare quello io ho usato del nastro biadesivo per tenere ferma la stoffa mentre la avvolgevo e poi ho fatto delle cuciture nascoste nei punti di giunzione.
Anche io avevo cominciato (migliaia di anni fa...) a lavorare a maglia con mia nonna, ricominciare è facilissimo, in rete trovi tanti video, vai nella sezione Links, in fondo trovi quelli dedicati alla maglia!
Spero di averti aiutata!

beta ha detto...

Ciao, allora, alla fine ti ho dato retta ed ho postato .... naturalmente il mio è "quasi" completamente diverso dal tuo... però ti ho citata (mi sembrava doveroso ;-D ). Buona giornata

Serena ha detto...

Grazie Alessia, sei stata super gentilissima!!!!! appena mi va via la depressione e la crisi che sto attraversando ci provo!!! ho visto si il tuo denim bangle è spettacolare!!! sei bravissima!!! speriamo di riuscire...
Grazie ancora
Un abbraccio
Serena

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails