lunedì 26 gennaio 2009

Le babbucce della nonna free pattern



Cercavo un modo per utilizzare la lana rimasta dalle sciarpe fatte per le mie nipoti a Natale. E cercavo un modello semplice di scarpette di lana, perchè io vorrei, si lo vorrei veramente!, saper fare le calza di lana come Dio comanda, con tallone e punta e tutto il resto, ma la cosa mi mette alquanto in soggezione! Mi sembra impossibile che io possa realizzare una cosa simile, perciò ero alla ricerca di un modello di babbuccia adatta alle mie capacità inesistenti... e sarà incredibile ma c'era! E' un modello a quanto pare degli anni '40, di cui ho trovato addirittura due versioni, con qualche leggera differenza, che comunque ho dovuto poi adattare alla mia lana e ai miei ferri. Però semplicissimo, garantito! In pochissimo tempo e con poca lana avrete realizzato un paio di caldissime babbucce, da decorare a piacere.


Un particolare della decorazione e, accanto, il particolare della cucitura sul tallone

Io le ho decorate con una ciofechina di fiore fatto all'uncinetto (ok, in effetti è solo un cerchietto che "sembra" un fiore...) ma la cosa più bella è lo stelo del fiore e le foglie! Avete riconosciuto la lana grigia del copriboule?
Leggendo il blog di Betz White ho trovato questa grande idea di conservare le cuciture dei maglioni infeltriti: in pratica una volta infeltrita la lana il maglione va tagliato per ricavarne i pezzi da utilizzare. E le cuciture? Non buttatele via, ci si possono fare tantissime cose: pon pon, fiori, applicazioni! Io ne ho usati due pezzetti per fare lo stelo dei fiori, e dei ritagli avanzati dal copriboule per le foglie.

I modelli li trovate qui:
~ Grandmother's slippers
~ Aunt Maggie's slippers

29 commenti:

Val_ ha detto...

Ancora una volta le tue soluzioni mi calzano a pennello! mi ritrovo in quello che dici, le calze fatte con tutti i crismi non fanno per me, ma queste sono meravigliose e (forse) alla mia portata. Grazie!!!
Beh poi chiaramente le tue sono favolose, portano il tocco dell'artista.
Buona giornata Alessia.
Valeria :)

Alessia ha detto...

Ciao Valeria! Provaci a farle, ti assicuro che sono veramente facilissime, in pratica viene fuori un rettangolo che va piegato e cucito in maniera veramente semplice!
Grazie e buona giornata anche a te!

donnaraita ha detto...

beh, per essere una principiante te la cavi proprio bene, anche per me saper fare le calze è uno dei prossimi obiettivi. Ho anche trovato un libricino in edicola qualche tempo fa con mille modelli, ma a dire il vero non ho ancora avuto il coraggio di affrontare questo argomento..... il meglio che sono riuscita a pensare e fare calze tipo gli scaldamuscoli eh, eh, eh, più facili sicuramente. Però visto che c'è il tutorial...ci proverò. ciao

Mamma ha detto...

bellissime! Purtroppo con i ferri non me la cavo bene, ma se le trovassi in commercio le comprerei subito!

dani ha detto...

Sono un bijoux!
Complimenti! Per essere alle prime armi con la lana sei bravissima!!!

Dani :D

AleCreativa ha detto...

Mado' quanto mi piace il tuo blog!!!! E' pazzesco!!! ^__^
Baci
Ale

Tilly ha detto...

Le babbucce sono riuscite veramente bene.. e il link che hai segnalato è molto interessante, grazie!!!

donnette fever ha detto...

le babbucce sono carinissime....
voglio provarle..

Certain Creatures ha detto...

che carine queste babbucce!!deliziose
..ma soprattutto l'idea di riciclare le cuciture dei maglioni infeltriti! geniale!
grazie dei patterns e del link a betz! Lei è proprio bravissima! le sue tazzine e puntaspilli vari - -li adoro!

DRINA ha detto...

Quanto le ho portate da piccolina queste babuccine...ma qualcuno me lo doveva dire che erano da nonna (anche se non è vero!!!)...sarà mica che adesso sarò soggetta ad un invecchiamento precoce???

Come si vede sono assai in vena di dire cavolate...carinissime davvero Ale...io quasi quasi un altro giro me lo farei anche correndo il rischio!!!!

Alessia ha detto...

Grazie a tutte, come sempre il vostro apprezzamento è preziosissimo per me!

Ale, magari saranno della nonna perchè si sono viste ai piedi di generazioni... come diceva Shakespeare: cos'è un nome? Fattene un paio e sentirai che calduccio...

Merylu ha detto...

Ciao Alessia!
Queste babbucce, oltre ad essere bellissime e tenerissime, hanno anche l'aria di essere davvero calde... perfette per i miei piedini sempre troppo freddi, poverini! Bravissima, come sempre =)
un bacione!
Mary

cUOrePaLLiDo ha detto...

belle belle belle!!!!Peccato che il tutorial sia per i ferri
:( qualcuno può "tradurmelo" per l'uncinetto???? grassieeeeeee

Sara ha detto...

Buongiornus Alessia!
Passo al volo perchè non posso cominciare la giornata senza una bella dose di carica che mi arriva dalla lettura dei miei blog preferiti! Quindi un salutone, un bacione, tutto ONE...carinissime le babucccch, ma soprattutto, mi hai dato l'input per usare una maglia che MIO PADRE MI HA LAVATO INAPPROPRIATAMENTE IN LAVATRICE E CHE GIACE INFELTRITA E MINIATURIZZATA IN UN ANGOLETTO DELL'ARMADIO (arghhh!). Mò la tagliuzzo tutta e faccio opera di recupero! Anche se non uso tanto il feltro prima o poi ci farò qualcosa ;-)
cius

chiara ha detto...

Belle...e bellissimo il colore!
Mi stai facendo venire voglia di fare qualcosina a mano anche se io coi ferri non sono prorpiamente una maestra!

i roberti ha detto...

veramente carine e poi abbinate con il feltro ancora più belle..brava
roberta
grz per passare a trovarmi..racconterò prima o poi...e che mi riprendo dalla stanchezza mentale lavorando...una grande fatica mentale!!

Alessia ha detto...

Mary: stesso problema anche io: mani e piedi costantemente ghiacciati...

Cuorepallido: mi dispiace non poeterti aiutare... ma in giro credo che si trovino pattern di babbucce a crochet!

Sara: una volta che hai cominciato è finita! non potrai più fare a meno di infeltrire e riusare...

Chiara, tramquilla, queste potresti farle... ti sembra che io sia una maestra?? ma se sto appena iniziando! Principiantissima ma volenterosa!

Roberta grazie a te di essere passata! Non vedo l'ora di sapere tutto, e sono certa che saranno solo belle notizie, hai troppo talento!

cata ha detto...

Oh!!!! noooooo!!!
Che felicità!!! questa idea è meravigliosa....li voglio fare!!!!!
GRazie, grazie, grazie!!!!
Cata,contentissima

Enri_Enfa ha detto...

carinissime! grazie della segnalazione,io le so fare solo all'uncinetto,adesso mi posso cimentare anche coi ferri!!

Fata Bislacca ha detto...

ohhhh in inglese... Rinuncio... Poi tutte le abbreviazioni.... Dai, questa la passo... Ma sono irresistibili!!! Le tue poi....

Graziola ha detto...

Ma che carine!!! *_* anche io sto realizzando delle babbucce... sono però diverse da queste ma molto semplici da realizzare! metterò la foto, ciao a presto!

Imma ha detto...

ciao, sono molto sfiziose queste babucce, ho capito quasi tutto solo una cosa non riesco a capirla, come si fa a cucirle???
ti prego rispondimi se puoi al piu' presto.grazie a presto

Alessia ha detto...

Ciao Imma! scusami cosa non capisci? Mi manderesti magari una mail per poterti rispondere?

Balubina69 ha detto...

ciao!! sono bellissime!! ho visto che fai un sacco di traduzione dei lavoretti, non è che riusciresti anche per questo?! intanto grazie e complimenti!! ciao ciao

flavia ha detto...

mi piacciono tantissimo ma odio le spiegazioni in inglese perchè ogni volta devo trovare i significati delle parole...non è che avresti la traduzione???? te ne sarei grata!!!

Federica ha detto...

Che belle queste piccole babbucce! Penso proprio che le farò :)

Miriam Tes ha detto...

Complimenti.. le grandmother's slippers sono bellissime.. le vorrei fare come regalo alla mia amica del cuore.. ma non riesco a capire bene le istruzioni per la realizzazione (sono in inglese sigh!!).. vi sarei grata se potreste inviarmi, nella mia casella di posta, le istruzioni in italiano cassiopeaeta@gmail.com.
grazie 1000!!! brave brave!!
Miriam

Alessia ha detto...

Anonimo scusami ma devo eliminare il tuo commento, non accetto commenti senza firma.

Miriam, no mi spiace non posso proprio farti una traduzione completa, esistono molti dizionari in giro coi termini della maglia, ne trovi diversi linkati in uno dei miei ultimi post. Se avessi difficoltà con un passaggio sarei lieta di aiutarti ma capsici che una traduzione completa è un lavoro. Grazie per i complimenti, spero riuscirai a fare le babbucce!

pierry ha detto...

mi potresti mandare le spiegazioni in italiano perché mi viene difficile in inglese ma sono tanto carine che vorrei provare a farle. ti ringrazio in anticipo la mia mail è dolangiola@gmail.com

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails