mercoledì 5 gennaio 2011

Vendo dunque bloggo

Sempre più si fa strada in chi gestisce gli e-shop l'idea che è necessario e fondamentale fornire agli utenti/clienti contenuti esclusivi, rilevanti e in tema con i propri prodotti. Sempre più a questo scopo vengono utilizzati i social network e i blog. No, non illudetevi! Non in Italia... sono veramente pochissimi i negozi online che offrono contenuti extra ai propri clienti, mentre in altre realtà questa pratica è ormai la regola.
Non ci si affida al caso per gestire questi contenuti, ma a bloggers professionisti, esperti nelle tecniche e nei materiali, che a volte si ha la fortuna di trovare nel proprio staff ma che spessissimo si cercano e si trovano al di fuori. I blog che affiancano gli e-shop servono a fidelizzare la clientela, a mostrare l'uso di materiali particolari, a creare un rapporto diretto e più amichevole con chi acquista. E' una scelta che si rivela vincente perchè non è raro che si arrivi al negozio proprio attraverso altri contenuti, siano essi social oppure proprio attraverso un blog, un tutorial, un articolo.
Ultimi in ordine di tempo sono i blog di Fusion Beads (che già possedeva un vastissimo apparato di contenuti all'interno del sito di vendita) e quello di Beads Unlimited.

Foto tratta da The Creative Room

The Creative Room è il blog di Fusion Beads, una ulteriore cassa di risonanza per i prodotti, le tecniche e i tutorial che già vengono proposti in abbondanza sul sito dell'e-shop.

Foto tratta da BeadBarmy

BeadBarmy è il blog di Beads Unlimited, più ricco del precedente: presenta concorsi, tecniche, prodottie notizie che hanno a che fare col mondo delle perline e della creazione di bijoux.

Foto tratta da Beads Trends

E per ultimo, tanto per ricordarci che le nostrane riviste non sono solo per la maggior parte inutili ma anche antichissime, vi faccio conoscere il blog di Beads Trends, una rivista dedicata a tutto ciò che è bijoux. Grafica molto pulita e piacevole, contenuti interessanti: tutorial, concorsi, designers, molte belle foto.

9 commenti:

bilibina ha detto...

Ciao Alessia e Buon Anno! Grazie per le interessanti osservazioni ed i link che gentilmente metti sempre a disposinzione di chi ti legge..hai proprio ragione sull'antichità delle riviste nostrane, anche per quanto riguarda la maglia è così! ( Ne ho presa una di recente..5.90 euro buttati via!!)

Anonimo ha detto...

Verissimo Alessia!...del resto se qui cerchi una via e chiedi per strada ai passanti ti senti rispondere, spesso troppo spesso"...mi spiace non sono di qui...". A New York anche se sono le otto del mattino, e sono tutti di corsa, con grande disponibilità tirano fuori il loro blackberry e ti cercano la via...ma qsta è un'altra storia...Sperando che prima o poi quno capisca...un abbraccio!Francesca

Uapa ha detto...

Ed anche con l'anno nuovo riesci a postare delle cose interessantissime :-) Corro a spulciarmi tutti quei links ;-)

superki:) ha detto...

santa donna, come faremmo senza di te??? GRAZIE GRAZIE GRAZIE!!!:D

Chiara:)

Vivì ha detto...

ohh che info preziose Alessia!
Grazie!
però io ho un piccolo ma piccolissimo problemino...
mi dai ripetizioni di inglese????
;)
baci bella e buon anno!!!

Marzia ha detto...

Caspita, una vera miniera ricca di Creatività (la C maiuscola non a caso.........)!

Interessantissimi questi link, grazie Alessia!

Certo che siamo proprio indietro anni luce! :(



Un grosso abbraccio! :)

Marge ha detto...

Ciao Alessia!
Commento molto poco di solito ma passo sempre a leggere i tuo post, così pieni di creatività e soprattutto di condivisione e consigli per tutti noi. Quindi, anche se un po' in ritardo, vorrei farti gli auguri di Buon Anno Nuovo, con tutto il cuore! Un abbraccio

Helena ha detto...

Beh, hai ragione purtroppo, se penso a dei siti italiani con contenuti extra sono proprio da contare sulle dita di una sola mano..ma come sempre si spera che gli italiani sappiano copiare bene l'oltreoceano! E poi c'è sempre la scusa di imparare l'inglese per conoscere tutti questi bei siti e intanto aggiornarsi, se penso che tante mode che girano in italia adesso le avevo già vista nei siti americani mi sento avanti!!

Roberta ha detto...

E' da un po' che giro sul tuo blog per capire come lavorare il metallo, in italiano c'è poco e tutte le info e i libri utili che reperisco sono in inglese. E ora ti dico GRAZIE mille per la condivisione del tuo lavoro, che è davvero fonte d'ispirazione :)
Da un'appassionata del rame come te!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails