mercoledì 29 ottobre 2014

Foldforming, ottone e il caso

Ancora una volta cosa nasce da un errore. Un errore di distrazione che mi spinge finalmente a realizzare un paio di orecchini che avevo in mente da tanto tempo ma che non avevo mai fatto. Il foldforming ancora una volta. L'ottone che si apre come delle ali e all'interno si colora di un verde delicato che si fissa sui segni impressi dal martello.

Orecchini a foldforming in ottone e argento con patina verde

All'esterno invece ho lasciato semplicemente la patina della ricottura, ripulendola leggermente in modo che risaltassero anche lì i segni della forgiatura. E poi, per completare, solo un paio di lunghi ganci in argento, curvati in modo che il pezzo in ottone sia quasi a contatto col lobo.
Forse non li avevo mai fatti perché aspettavo questo ottone coi suoi colori perché rendessero al meglio. Oppure perché spesso mi guida più il caso che la ragione. Però per fortuna qualcosa poi succede, un errore, che mi spinge dove da sola non ero arrivata.

Orecchini in ottone similoro e argento con patina verde
O_147
Ottone similoro, argento .925, patina




2 commenti:

iaia ha detto...

SEmbrano le ali di una farfalla...che belli!!!

rosalia ha detto...

Cara Alessia, sono molto belli. Sembrano delle farfalle che stanno per spiccare il volo.
Se mi posso permettere, non esistono errori, ma opportunità per comprendere.
rosalia

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails