lunedì 31 marzo 2014

Argento e similoro: un anello a fascia

Da un po' di tempo lavorare sugli anelli è diventata una delle cose che preferisco. Proprio come realizzare le spille, creare un anello è rilassante e meno impegnativo che creare un paio di orecchini, e spesso mi ritrovo a sperimentare cose nuove, materiali nuovi, con un anello.
Come vi avevo raccontato qualche post fa, ho iniziato ad utilizzare l'ottone similoro, sono riuscita a trovare una lastrina di spessore consistente che mi ha permesso di provare a realizzare un anello.

Anello in ottone similoro e argento 925

Su una fascia dai bordi irregolari, leggermente martellata perché risaltasse la patina, ho aggiunto un pezzo di argento .925 fuso. Dopo averlo saldato e ripulito ho cominciato ad osservarlo e la casualità della fusione anche qui ha creato qualcosa di unico.

Anello a fascia regolabile in ottone similoro e argento .925

Il colore caldo del metallo di base fa un bellissimo effetto insieme all'argento. La fascia in questo caso è regolabile su diverse misure. Sto già pensando ad anelli dalle linee più pulite che abbinino ancora similoro e argento, sembrano nati per stare insieme!

A_023
Anello in ottone similoro e argento .925



2 commenti:

Maria ha detto...

Ale, è davvero bellissimo! Le linee irregolari, il metallo martellato, il contrasto argento/dorato... lo rendono stupendo!

Alessia Spalma ha detto...

Grazie Maria!!!!! :) Un abbraccio!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails