lunedì 22 luglio 2013

Il rame come carta

Mai pensato che il rame potesse essere trattato come carta, anche se ho sempre avuto a che fare con lastrine sottili, sin dal mio primo approccio con la lamina di rame. L'ho trattata in molti modi, la lamina sottile, e usata tanto, perchè privilegio sempre la portabilità di un oggetto e quindi tendo a utilizzare lo spessore più piccolo soprattutto dove devo controllare il peso.
Eppure non avevo mai stropicciato, maltrattato, piegato tanto una lamina, cercando di ottenere proprio un effetto simile ad un foglio accartocciato, replicarne il volume e la tridimensionalità. Sembra quasi una magia come per effetto dell'incrudimento il metallo diventi consistente, acquisti solidità mantenendo comunque un aspetto leggero.

Orecchini in rame.

Questi orecchini sono nati da un'idea che avevo per un altro progetto, da una prova in realtà, fatta per vedere se riuscivo ad ottenere quello che immaginavo. E, come spesso mi succede, poi utilizzo questi pezzi in un modo diverso da quello che avevo pensato. Ma questo tipo di lavorazione e la texture ottenuta sulla superficie del metallo mi piace molto, secondo me si presta a tante interpretazioni e mi piacerebbe provare a esplorarne altre.
Tra l'altro così lavorato il rame è perfetto per essere sporcato con una patina: qui ho ottenuto un colore verde che ho ripulito quasi del tutto, lasciando qualche traccia solo nei segni e in qualche piega. Un bel rivetto decorativo tiene in sicurezza i due pezzi di metallo insieme.


13 commenti:

ArteSelvatica ha detto...

Ciao!!
Che dire..sono veramente splendidi, hai ottenuto una morbidezza incredibile, che in contrasto con la superficie liscia della 'base' risalta ancora di più! Non avevo MAI visto il rame trattato in questo modo, è veramente bellissimo e ti meriti tutti i complimenti che riceverai!
Un abbraccio,
Francesca

robe da gatti ha detto...

Meravigliosi!! E non riesco a trattenermi dal dirti che appena li ho visti ne ho immaginato una versione gemella: con disco liscio di sabbia di Alberto e rame stropicciato e patinato dai tuoi fantastici blu, come il mare :-)

chiarag ha detto...

spettacolari!

Alessia ha detto...

Grazie a tutte!

E tu, cara Silvia, devi essere una maga, perchè è esattamente quello che avevo in mente quando ho realizzato quei pezzetti stropicciati, era quello il progetto per cui li ho pensati e ho provato a capire come fare :) Bravissima :)

Serena Vantaggiato ha detto...

Rimango sorpresa della sua capacità, fa dei lavori stupendi, maglifici complimenti veramente...

Gale ha detto...

The texture you achieved is really wonderful. I look forward to seeing more of your work with that "paper."

Martina ha detto...

Un CAPOLAVORO!
Sono allibita da come questo sia davvero rame e non carta... sembra una magia!
Sei fantastica Ale :*

kilara ha detto...

Trovo stupendo questo effetto carta stropicciata!!!!

iaia ha detto...

e woilà un'altra magia è fatta....sono splendidi!!!!!!

Anna ha detto...

Stupendi e unici!!! *_*
A presto
Anna

Anonimo ha detto...

Meravigliosi: belli belli belli bellissimi!!! Sei davvero un'artista.
Tiziana

Alessandro Florean ha detto...

buon giorno, è straordinario l' effetto carta stropicciata ma come si ottiene? con macchinari?

Alessia Spalma ha detto...

Ciao Alessandro, grazie per il complimento! se ti riferisci alla stropicciatura effetto carta è stata ottenuta solo con le mani e in qualche punto con le pinze, ma essenzialmente a mano. Anche la texture è fatta a mano :)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails