mercoledì 15 maggio 2013

Attrezzi fai da te: sanding sticks o cabroni smeriglio

Solita domanda: ma quanto è bello che in inglese i nomi degli attrezzi siano così comprensibili? Stamattina mi accingevo a scrivere questo post cercando una valida traduzione in italiano per sanding sticks (stecche/bastoncini abrasivi??) ed ecco che dopo varie ricerche finalmente trovo il corrispettivo tecnico in italiano: "cabrone smeriglio". Yes!
Di cosa si tratta? di un'assicella o listello di legno che può avere diverse forme (a sezione tonda, rettangolare, quadrata ecc.), ricoperta di carta abrasiva. Chiunque abbia utilizzato la carta abrasiva solo strappandone o tagliandone un pezzetto sa quanto sia difficile utilizzarla efficacemente in quel modo, semplicemente tenendola in mano, specie se si vogliono ottenere delle superfici perfettamente lisce, o si lavora per ottenere dei profili ben precisi. Un supporto rigido aiuta tantissimo a regolare la forza usata.

Attrezzi fai da te: sanding sticks cabroni smeriglio

Realizzare da sé una di queste assicelle (eeehmmmm sorry, cabroni!) è veramente semplice, e solo per grande pigrizia non l'avevo ancora fatto. Ma ieri per tutto il giorno mi sono dedicata a mettere a posto i miei attrezzi, fare ordine, levigare le superfici dei martelli che presentavano segni di usura (come vi spiegavo in questo post), fare il dressing a quelli nuovi, e finalmente ho tagliato il mio listello di faggio che giaceva abbandonato da più di un mese in un angolo e adesso i miei sanding sticks sono pronti, anzi li ho già usati e vi dirò che è tutto un altro smerigliare! :)

L'occorrente per realizzare uno di questi indispensabili attrezzi fai da te è minimo:
- un listello di legno da tagliare in pezzi di circa 20 cm.
- carta abrasiva di varie grane che avrete di sicuro già a portata di mano
- un rotolo di nastro adesivo di carta
- un pennarello

Sanding sticks, cabroni smeriglio fai da te

Dopo aver tagliato il listello in vari pezzi da circa 20 cm., ho carteggiato i tagli per evitare di farmi male maneggiandoli. Ho tagliato un pezzo di carta abrasiva rettangolare lungo circa 7/8 cm. meno dell'assicella di legno e l'ho fissato col nastro adesivo di carta. Sul bordo ho scritto la grana della carta per averla sempre sott'occhio mentre lavoro. Nulla di più semplice. Man mano che la carta abrasiva si consumerà basterà strappare via la parte consumata e proseguire fino a che il foglio non sarà tutto usurato. A quel punto basterà sostituirlo con uno nuovo.
Buon lavoro! 

Vi potrebbero interessare tutti i post dedicati alla lavorazione del metallo:
Metallo

[Per iscrivervi alla mailing list dei miei workshop: beadsandtricks.ws@gmail.com]

10 commenti:

Grazia ha detto...

wow che idea fantastica!!! Anche perchè i bastoncini possono essere di varie misure per entrare anche nei piccoli spazi.
Grazie per averla condivisa

buona giornata
Grazia

ha detto...

grazie per questa fantastica idea! buona giornata Ale

Alessia ha detto...

Grazia, si assolutamente! Puoi usare quelli tondi sottili, oppure quadrati :)
Ovviamente non è una mia idea, sono solo molto pigra e non l'avevo ancora messa in pratica! :)

Graie a te Jò per il commento!

Grazia ha detto...

esatto, mi vengono in mente i bastoncini del ghiacciolo oppure anche quelli degli spiedini per spazi piccoli che non sono mai perfettamente lisci

Stefania ha detto...

Bellissima idea! Finora, per questione di maneggiabilità rispetto al foglio di carta abrasiva, usavo le limette in cartone per unghie però ovviamente hanno tutte la stessa grana. Grazie per tutte le cose che ho imparato dalla tua generosità nel condividere le tue esperienze e conoscenze. Io sono ancora allo stadio primitivo, non ho un blog, non faccio mercatini, per ora faccio un po' di cosine per me e per qualche amica che generosamente apprezza il mio sfogo di creatività. Ti seguo da qualche anno e ho mosso i primi passi proprio grazie a te....guardavo, guardavo e assorbivo i tuoi insegnamenti e con il passare del tempo ho visto quanto sei cresciuta e ne sono ammirata. Forse non era il luogo adatto per scriverti tutto ciò ma mi sono fatta travolgere da un fiume di parole....non so se ricordi ma quando ho acquistato i tuo orecchini jap style ti ho scritto che non avevo mai avuto il coraggio di scriverti e ora ho esagerato! Spero un giorno di poterti incontrare....

iaia ha detto...

grazie sempre per la tua generosità...il tuo blog è il mio manuale di istruzioni preferito!!!!

robe da gatti ha detto...

Ma che bellini che sono! Ottima idea :-)

francesca ha detto...

Io metto direttamente la carta smeriglio intorno alla lima da oreficeria piatta, non mi sono inventata il metodo, è così che fa il mio insegnante.

Un altro invece usa il metodo del bastoncino che hai postato, senza mettere nastro adesivo.

Ma scusa la mia curiosità, prima come smerigliavi?

Io trovo che smerigliare sia una delle cose più difficili e faticose, è in questo momento che rovino tutti i lavori :(

Alessia ha detto...

Grazie a tutte per i commenti!

Stefania grazie mille!!! sei gentilissima e sono felice che tu mi abbia scritto! Non ho problemi con tante parole, mi fanno felice! Continua a lavorare mi raccomando :)

Francesca uso lime, la carta abrasiva, spazzole di vario tipo e composti lucidanti a macchina se devo fare delle finiture lucide. Come mai rovini tutto? A me piace molto in generale il lavoro di rifinitura :)

Anonimo ha detto...

Bellissima idea...io in genere avvolgo la carta abrasiva attorno ad una spugna rigida...ma questa idea la trovo super!! Grazie Alessia!
Una abbraccio grande
Monica

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails