lunedì 16 aprile 2012

Frammenti di caos

Mi è capitato di leggere e ascoltare molte cose negli ultimi tempi, sull'arte, la creatività, la capacità che abbiamo di modellare la realtà. Mi sembra sempre di più di aver bisogno di capire cosa faccio e perchè. Anche se non ho risposte, e nessuno le ha per me. Quello a cui arrivo pian piano sono solo frammenti, senza un preciso posto ancora, senza un'apparente logica. Frammenti di caos.

                       Caos. Rame, metallo argentato. Foldforming.

Continuo a cercare e continuo a usare la materia per dare forma a quello che provo, e alle mie emozioni. Continuo a martellare e a spingere in avanti i miei limiti. Con pazienza , ma a volte furiosamente.


Perchè a volte mi prende lo sconforto se penso a quanto tardi sono arrivata a capire cosa faceva per me. A tutto quello che mi manca, alle basi che non ho. E che mi costruisco ogni giorno a fatica. In quei momenti la pazienza va a farsi benedire e rimane solo il caos. Non sempre la strada di fronte a me è chiara. Non sempre riesco a vedere i miei passi. Ma poi mi ricordo le parole di chi mi ha detto: "Continua a spingere da dietro a quel muro, prima o poi si romperà e finalmente ritroverai la libertà"...

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Alessia! Un'altra bellissima lamina (anzi, laNiMa) delle tue! Come ti riesce bene e come ti si addice la strada che hai intrapreso... Rosa Maria

Anonimo ha detto...

come ti capisco!!!!! un abbraccio, bruna

Lucia ha detto...

Continua a spingere senza preoccuparti troppo di buttare giù il muro!
Forse soltanto quando l'avrai abbattuto, realizzerai tutta la bellezza di quelle spinte.
Come nei viaggi più belli, ciò che conta, che forgia e che dona vita è il viaggio, non l'arrivo a destinazione!
Con affetto,
Lucia.

Anonimo ha detto...

Le strade sconosciute sono sempre misteriose...basta avere la pazienza e la curiosità di percorrerle, imparare a guardare ed apprendere la conoscenza del proprio essere lungo il cammino, sicuramente sarà una bellissima sorpresa! bella la frase del muro (ed anche vera), come molto bella questa tua ultima creazione!
Un abbraccio grande
Monica

Valentina ha detto...

Ale... lo dici ogni giorno tu a me.. continua e non mollare mai amica mia...... come te ho trovato la strada tardi, ma una mano amica, per tirarti in piedi su questa strada l'avrai sempre....

iaia ha detto...

Quanto di me c'è in questo post che hai lasciato....sono arrivata tardi e senza basi,mi manca il tempo,ma la voglia di abbattere quel muro cìè..complimenti per l'ultimo capolavoro...

Mia ha detto...

Ciao...non lasciarti prendere da questi pensieri...la vita toglie già troppo per chiederci quando "capiremo" ... oggi hai già quello che ti serve per "dare il meglio di te"... non c'è un prima o un dopo, ma solo un adesso che spiega il perch delle tue azioni...gli artisti sono e rimananno sempre degli essere "ingabbiati" perchè solo quella "apparente gabbia" ci porta ad essere così assoluti...così profondamente "illuminati"...bacio Mia

daniela ha detto...

ho le basi, tante, apprese in anni di studio e non solo, avevo un obiettivo chiaro ma....la vita mi ha costretto ad abbandonare e girare la testa da un'altra parte.....tutto questo per dirti che sei in una situazione migliore di quella che pensi, continua a spingere e non arrenderti mai!

kilara ha detto...

Questo ciondolo è fantastico ed è chiaro che volevi esprimere un sentimento molto forte!!Il fatto che dei gioielli esprimano sentimenti non è certo una cosa che sanno fare tutti,puoi andarne fiera!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails