lunedì 5 settembre 2011

Uno più uno

Uno più uno non fa sempre, banalmente, due. Due cose unite insieme danno vita ad una terza cosa, qualcosa di nuovo, a volte di completamente inaspettato.
Nelle mie avventure creative mi sono dovuta inventare, o studiare, dei modi per unire due elementi. All'inizio ovviamente è stato il filo, ma poi si è fatta sempre più strada l'esigenza di utilizzare altri metodi, soluzioni più valide anche tecnicamente. E vi ho parlato diverse altre volte delle cosiddette cold connections. Leggevo, leggevo e avevo una voglia matta di cominciare anche io a utilizzare questa tecnica.
Tutto ciò che mi serviva erano gli attrezzi giusti... in particolare delle sottili lime ad ago che mi permettessero di adattare i fori in modo perfetto al filo che intendevo usare come rivetto. Una volta che la fatidica lima tonda è arrivata fra le mie mani... non c'è stata storia... ho cominciato a rivettare di tutto! La cosa piacevole e interessante di questa tecnica è il fatto di poter agevolmente unire, in modo molto decorativo, materiali anche molto diversi. Ci si può sbizzarrire a usare la pelle, il feltro, tessuti, nastri, metalli diversi, filigrane, pietre...
Ed eccomi a questi orecchini, che sono accompagnati anche da un ciondolo: Uno più uno. E' vero che gli elementi che lo compongono sono tre, ma il riferimento in effetti è al fiore.

             Uno più uno, orecchini completamente realizzati a mano, rame e pelle scamosciata riciclata.

Il fiore è composto da una parte in pelle scamosciata riciclata (rigorosamente!) tagliata a mano, e da un altro elemento di rame, rivettati insieme su un tondo in rame più grande.

Un semplice, piccolissimo pezzetto di filo tiene insieme tutto... pensate a quante costruzioni, a quanti elementi si possono sovrapporre, a quanti materiali diversi si possono integrare in un pezzo unico...

21 commenti:

Lettera pSy ha detto...

Bellissimi Alessia! Così montati il rame e la pelle sembrano essere in perfetta continuazione l'uno con l'altro. Nessun contrasto, nessuna distanza... nonostante la diversità dei materiali.
Sì, 1+1=3!

Sogni d'oro!
cRy

knitting bear ha detto...

Deliziosi e imprevedibili, e poi mi ricordano un messaggio che, quello che allora non era che un amico (e poi è diventato mio marito), mi scrisse quasi 9 anni fa su un blocchetto per appunti...

Cecilia ha detto...

Bellissimi, come sempre.
Cecilia

Martina ha detto...

Ohhhhhhhhhh** ma questa nuova tecnica mi piace un sacco! Sono sicura che farai faville incastrando e sovrapponendo il rame ad altri materiali** sono già curiosissima di vedere i tuoi esperimenti!
ps bentornata**

Marty

verdeacqua ha detto...

questa tecnica mi piace tantissimo. sono sicura che questi orecchini sono lo start di una collezione davvero unica...stupendi, davvero

airali ha detto...

sono bellissimi, complimenti Alessia!

cose di lino ha detto...

Bellissimi!
La forma morbida del rame si lega perfettamente al fiore in pelle.
Complimenti.
Nunzia

Monica ha detto...

Mio Dio, a che livelli di precisione sei arrivata! davvero bellissimi!
Posso chiederti una cosa? Gli orecchini con la lamina di rame risultano molto più pesanti che quelli con il filo? Io me la sono trovata tra le mani da meno di 24 ore, ma mi sembra che sia così!
A presto

Sissi ha detto...

bravissima Alessia è proprio una bella tecnica !!!

Anonimo ha detto...

susanna: che meraviglia alessia!!! sei diventata veramente eccezionale!!!! oggi sono tornata a casa dalle vacanze e la prima cosa che ho fatto è andare al tuo blog!!! durante questo periodo di vacanze ho sofferto per l'astinenza da beads and tricks e da tutte quelle fanastiche informazioni che generosamente metti a disposizione di tutti noi!!! grazie e un abbraccio affettuoso

Lauretta ha detto...

Semplicemente.... Fantastici!!

Alessia ha detto...

Grazie a tutte!!! Felice che vi piaccia questa nuova idea, e si, credo che decisamente sia l'inizio di qualcosa di nuovo per me...

Susanno grazie! in astinenza addirittura!! ma dai! che bello leggerlo! :)

Monica, tutto dipende dallo spessore (e conseguente peso) della lamina. Questa è una lamina leggera e gli orecchini sono veramente molto leggeri e portabilissimi! ho utilizzato della lamina più pesante per fare un altro genere di lavori che vedrete presto, ma penso comunque che soprattutto per gli orecchini continuerò ad utilizzare questa, che è sottile e leggera, perchè la portabilità mi sembra veramente perfetta. Magari fammi sapere che spessore hai tu, se posso darti un consiglio... :)

Tibisay ha detto...

Molto graziosi davvero!

Maria Grazia ha detto...

Molto, molto belli... Anche a me piace tanto questa nuova tecnica.

biGio' world ha detto...

Semplici e puliti nella forma e nel lavoro, stupendi!! Complimenti davvero!! Gio'

Alessia ha detto...

Grazie ragazze!! Un abbraccio a tutte!

Marzia ha detto...

Perfetti!
Mi piacciono molto, Alessia! Bella l'idea di usare la pelle, che si abbina perfettamente al rame...

Questa tecnica mi affascina sempre di più, dovrei mettermi d'impegno e provarci.

Ah, bentornata! :)))


:*

Anonimo ha detto...

Alessia, sei bravissima!!! Pensa che tutti mi chiedono dei tuoi orecchini quando li indosso, persino facendo la spesa!
Daria di Milano

enneffe artigianerie ha detto...

Sono davvero belli e originali, è una tecnica affascinante! Bravissima!

Ivonne ha detto...

Vi assicuro che dal vivo sono ancora piu belli!!!!! mi sono arrivati oggi in un delizioso pacchetto assieme alle gocce di tutrchese.grazie ancora Alessia.

Alessia ha detto...

Yvonne grazie!! Sono contentissima che vi siano piaciuti! :)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails