martedì 8 luglio 2014

Rame forgiato e argento riciclato

Sono stata un po' in silenzio, non mi era mai capitato di lasciare il blog e voi senza post per così tanto tempo, ma ogni tanto forse ci vuole un po' di spazio e di silenzio, per capire, per riprendere fiato, per ricominciare. E' un lungo periodo che lavoro un po' a singhiozzo, e quando mi succede questa cosa, per cercare di superarla, mi capita spesso di fare delle cose a caso, o di provare delle cose nuove, che non hanno uno scopo preciso, o una precisa destinazione. Intanto cerco solo di non perdere il contatto col lavoro, coi gesti, con i materiali. Sperando che da cosa nasca cosa e che tutto si rimetta in moto. Una delle cose che più mi aiuta è fare dei lavori lunghi, un po' ripetitivi, dove devi concentrarti solo sui gesti, colpo su colpo, martella, ricuoci, martella...
Un'idea di massima c'era, ma era del tutto diversa dal risultato che ho ottenuto: ho tirato su una coppetta forgiata a freddo, una coppetta con un lungo gambo che ho chiuso, avvolto su se' stesso, sempre col martello. Poi ho iniziato a cercare una forma per questa coppetta, che sembrava un mestolino, e per un attimo pensavo anche di averla irrimediabilmente rovinata.

Anello in rame forgiato a mano con base in argento 800

Invece... eccolo lì, un fiore strano, uno di quei fiori tropicali che ammiri nei giardini botanici: bastava solo piegare ancora un po', spingere qui e lì, e la forma era quasi perfetta. Quasi una piccola scultura.

Anello a forma di fiore in rame forgiato a mano e argento 800

Poi tutto il bello, e complicato, stava solo nel capire cosa farne, come montarlo e farlo diventare indossabile. Per prima cosa ho martellato ulteriormente il gambo, appiattendolo un po', poi ho iniziato a pensare di poterlo saldare su una fascia di metallo (rame? argento?) che facesse da base. E avevo lì giusto un pezzetto di argento .800 che si prestava benissimo come forma ad essere utilizzato come base per un anello.

Anello con fascia in argento .800 e rame

Tralascio di raccontarvi la difficoltà per saldare i due pezzi insieme... ho ancora tantissimo da imparare e da migliorare. Ma, non so come, alla fine sono riuscita e il risultato è uno di quelli che mi hanno più resa orgogliosa di me ultimamente. Delicatamente si poggia sulle dita, quasi fosse lì solo per caso.



A_029
Argento .800 di recupero, rame forgiato a mano.



10 commenti:

Martina ha detto...

Ale hai ragione a dire che sembra una piccola scultura... perché lo è!
Bellissimo, delicato, così naturale e organico che non sembra fatto di metallo...
Vedi che anche quando meno te lo aspetti, le tue mani ti danno sempre grandi soddisfazioni? Non smettere di fidarti di loro, anche nei momenti un po' più bui :)

iaia ha detto...

che delicatezza questa creazione! ti auguro di continuare sempre su questa strada perché le tue creazioni sono meravigliose! Prenditi tutto il tempo che serve...noi siamo qui ad aspettare ...e l'attesa vale fidati!

Alessia Spalma ha detto...

Marti grazie mille, spero sempre che sia così, a volte ci mettono solo più tempo e allora un po' di paura mi viene... :)

Grazie Iaia, e grazie a tutti quelli che mi aspettano pazientemente. Spero di non deludervi mai!

Babi - Filo feltro e fantasia ha detto...

Che dolcezza meravigliosa...
Delicatissimo, un fiore che non vogliamo rovinare...
Il tempo non dovrebbe essere un problema invece, abbiamo bisogno del nostro tempo, e abbiamo il diritto di prendercelo!
Un abbraccio
Babi

Michela ha detto...

Noooooooooo ma è stupendo...un piccolo fiore che sta per sbocciare..incantata.. :*

L'Albero delle Perline -Beads Tree- ha detto...

Vabbe', stupendo... Come tutto quello che fai. :-)

Paola Santini ha detto...

Ha la lievità di una carezza...

Alessia Spalma ha detto...

Grazie a tutte! Sono davvero felice che vi piaccia!

F. ha detto...

Semplicemente incantevole.

isaRO-OЯ ha detto...

Ciao!vedo solo ora questa meraviglia che indossata rende ancora di più...sembra nata e fatta per li...non ho parole...brava!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails