martedì 27 novembre 2007

Fotografare i bijoux/2

Arricchire le foto, renderle più belle è semplice se usate gli sfondi giusti. Provate a tenere da parte cartoncini di vari colori, opachi, carte da regalo (in questo momento ce ne sono di bellissime in giro, tenetele d’occhio e correte a comprarle con i saldi post-natalizi), oppure belle foto in bianco e nero prese da cataloghi o riviste. Su un bel blog che ho visitato di recente le foto di un tutorial erano state fatte tutte sullo sfondo di un fumetto ed erano bellissime!
Provate a fotografare i vostri bijoux su vari sfondi, poi scegliete quello che fa meglio risaltare le caratteristiche di luce e colore della vostra creazione.

domenica 25 novembre 2007

Guanti da lavoro

Cosa erano: vecchie calze che usavo d’inverno per dormire, calde e morbide.
Cosa sono: guanti da lavoro per mantenere le mani al caldo ma, allo stesso tempo, avere la massima libertà di movimento delle dita. Farveli da voi è semplicissimo e gratificante.
Prendete un paio di calze, vecchie o nuove non importa, basta che siano abbastanza elastiche e morbide, ma soprattutto calde.
Tagliatele all’altezza del tallone.
Cucite 4 spazi per le dita a circa 2 cm. uno dall’altro. La cucitura dovrà essere alta circa 3 cm. ma molto dipende dalla misura delle vostre mani.
Misurate su un lato circa 7 cm. (o comunque usate la vostra mano per prendere la misura) e praticate a quest’altezza un piccolo foro rotondo. Ricordate che il tessuto si allargherà, quindi tagliate sempre un po’ meno di quanto pensiate sia necessario. Se volete, rifinite gli orli e decorate a piacere.
I vostri guanti sono pronti a riscaldare le vostre mani nelle sere d’inverno passate a lavorare, ricamare, navigare in internet!
Le vostre mani sono gli strumenti di lavoro più preziosi che possedete, quindi abbiatene cura. Se vi va, date un’occhiata ai consigli di About.com:beadwork di Paula S. Morgan.

venerdì 23 novembre 2007

Collana con inserti in madreperla


Questa collana è stata pensata per ravvivare un semplice maglione bianco, ma è perfetta anche col solito grigio perla tanto di moda, con il viola o il glicine e con tutte le sfumature del marrone. La madreperla ha delle bellissime sfumature, ed è impreziosita da un pendente formato da qualche maglia di catena rolò e un nastrino in suede decorato con perline metalliche dorate.



Su Creare Insieme hanno appena pubblicato un mio trucco su come usare il filo elastico! Lo trovate qui.

*** Aggiornamento maggio 2016: links non più funzionanti ***

martedì 20 novembre 2007

Monachelle per bigiotteria 2

Come fare da sole le monachelle? Oltre al libro utilissimo che vi segnalo fra i libri utili e qui, ho trovato un tutorial perfetto per realizzare bellissime monachelle tonde, molto moderne nel look, ma soprattutto semplicissime da realizzare! Grazie a Tamara di McFarland Design.

sabato 17 novembre 2007

Chiodi a testa piatta troppo piccoli

Sarà capitato anche a voi di avere dei chiodi a testa piatta troppo piccola per il foro delle perline che volevate usare. Cosa fare? Ricorrere ai chiodi con anello? Dipende da cosa volevate realizzare. L’ho fatto, ad esempio, nel portachiavi bijoux, dove la presenza dell’anellino dava carattere all’insieme. Ma non è sempre la scelta migliore. C’è comunque un’altra soluzione, un po’ laboriosa ma efficace. Io ho realizzato dei piccoli anellini, formando prima una molla attorno ad chiodo, e poi tagliandoli ad uno ad uno. Li ho chiusi per bene e poi ne ho infilato uno in ogni chiodo a contatto con la testa e il foro della perlina. La testa del chiodo risultava così allargata di quel tanto che bastava per trattenere la perlina.

giovedì 15 novembre 2007

Orecchini, ancora…

Direi che proprio mi servivano, un paio di orecchini marrone e nero, e quando ho visto queste perline di vetro nere, con quel tocco caldo e luminoso che le avvolge al centro, le ho subito prese! Le ho montate su delle monachelle chiuse color rame. Questo modello è molto facile da fare da sole, ho trovato un fantastico tutorial in pdf da scaricare.

mercoledì 14 novembre 2007

Monachelle per bigiotteria: personalizzarle e renderle uniche

Non solo è possibile farsi da sole le monachelle, è anche possibile abbellire e personalizzare le monachelle acquistate in pacconi a prezzi convenienti! Per intenderci parlo di quelle classiche, con pallina e molla, comunemente in commercio. Innanzi tutto sarà buona cosa procurarsi perline di varie fatture (vetro, metallo, cristalli, conteria) di misure piccole, circa 3 mm. Avremo così una buona scorta di materiale tra cui scegliere perché si adatti perfettamente agli orecchini che stiamo realizzando.
Dunque prendete la vostra coppia di monachelle “standard”; afferratele con la pinza a becchi piatti vicino alla piega sulla molla e raddrizzatela leggermente. Fate la stessa cosa con la curva della monachella, ma senza raddrizzarla del tutto, mi raccomando! Adesso dovrebbe essere facile, con un po’ di accortezza, sfilare la molla e la pallina.
La vostra monachella è pronta per essere personalizzata. Scegliete una perlina che si adatti al vostro orecchino, per colore, forma o materiale, poi fatela scorrere in posizione. Se dovesse essere troppo piccola potrete comunque riposizionare la molla. Ricreate la piega per fermare la perlina e con la semplice pressione delle dita, o con l’aiuto di una penna, rimodellate la curva della monachella.

lunedì 12 novembre 2007

Orecchini viola

Ho creato questi orecchini da abbinare con la collana viola. Se li osservate bene noterete che ho modificato le monachelle usate per renderle meno banali. Ho sostituito la pallina argentata con una perlina di vetro indiano dello stesso colore del vetro e del cristallo usato negli orecchini.
Alla prossima per utili spiegazioni su come personalizzare le vostre monachelle.

venerdì 9 novembre 2007

Modificare, aggiungere, personalizzare

Ecco un esempio di cosa si può fare con un pò di fantasia, partendo da una base già pronta. La collana l'ho trovata in saldo ad un prezzo che dire ridicolo è un eufamismo, non ci avrei comprato nemmeno la chiusura! Io l'ho trasformata in un grappolo bianco nero e argento, aggiungendo gocce, cristalli e perline argento di due misure diverse. Adesso è molto più intrigante, e un modello fatto in serie è diventato un oggetto unico e solo mio!
Questa filosofia può essere applicata su scala più vasta: io sono una fanatica dei mercatini dell'usato, dove amo curiosare quando ne ho il tempo. Mi è capitato di trovare perline molto belle, catene da riutilizzare, addirittura Swarovski e componenti d'argento, a prezzi irrisori. Comprati i vecchi bijoux li porto a casa, li smonto, lavo accuratamente le perline in acqua tiepida e sapone, lucido i componenti in argento e sono pronta a ricominciare.
La cosa più bella del lavoro con la bigiotteria è che si tratta sempre e comunque di un work in progress... Qualunque cosa può essere smontata e rifatta da capo, ogni elemento può essere riutilizzato!

mercoledì 7 novembre 2007

Fusion Beads: un sito da tenere d’occhio

Ecco un sito che vale davvero la pena di consultare spesso: Fusion Beads è un sito e-commerce americano, che oltre ai prodotti in vendita (guardate e sognate la varietà pressoché inesauribile di minuteria!), presenta tante sezioni interessanti e utili. E’ possibile scaricare pdf con progetti molto raffinati, che vengono aggiornati almeno una volta alla settimana. C’è una sezione sui colori, con tante idee a cui ispirarsi. Non ultime le pagine sulle tecniche, con foto chiare e i passaggi spiegati step by step. Insomma mettetelo tra i preferiti, e se ogni tanto vi manca l’ispirazione fateci un giretto!

domenica 4 novembre 2007

Caramelle da indossare

Se avete delle bambine (figlie, nipoti, figlie di amiche) un’idea carina per i regali di Natale può essere realizzare un paio di braccialetti come questi che ho fatto qualche tempo fa per le mie nipoti. Avevo visto questo misto di vetro indiano e non ho saputo resistere: sembravano caramelle! Le ho infilate su un filo elastico abbastanza robusto, insieme a fiori e cuoricini color argento. Ho fatto un nodo doppio, ci ho messo su una goccia di colla e ho infilato il nodo all’interno della perlina più vicina per maggiore sicurezza.
Quando lavorate con i fili elastici assicuratevi della tenuta dei nodi, mettete sempre una goccia di colla sul nodo, non sulle perline!, e prima di fare il nodo accertatevi che una delle due perline vicine abbia il foro abbastanza grande per poter infilare il nodo dentro. Il risultato è ottimo dal punto di vista estetico e la tenuta del nodo sarà più sicura.

venerdì 2 novembre 2007

La vera tv di servizio

Il network televisivo americano PBS (Public Broadcasting Service), la vera tv pubblica, finanziata con i soldi di contribuenti/benefattori volontari, produce un programma esclusivamente dedicato alla creazione di bigiotteria! Ci credereste? Si chiama Beads Baubles and Jewels, è arrivato alla sesta serie e presenta progetti e vere e proprie lezioni. Una delle presentatrici del programma è Katie Hacker, autrice di moltissimi libri e apprezzata designer di bijoux. Quando di link in link sono arrivata al loro sito non potevo crederci! Ho detto a mio marito “Ma te l’immagini la RAI che fa un programma simile?” e lui mi ha risposto “Si, ma sarebbe un programma per bambini tipo Art Attack!”. Provate un po’ voi a vedere se vi sembra un programma per bambini… Il sito vale la visita (be' forse anche tre o quattro!), potrete scaricare tantissimi progetti e lezioni in pdf, alcuni veramente belli e interessanti. Vi segnalo in particolare quelli tratti da Beadstyle Magazine. Buon divertimento! Problemi con l’inglese? Scrivetemi!

giovedì 1 novembre 2007

Collana viola e argento


Ce l’ho fatta, finalmente ho finito la prima collana. Viola e argento, per illuminare un bel dolcevita grigio perla, oppure su una camicia bianca e un cardigan grigio o viola. Da non sottovalutare neppure l’abbinamento viola e marrone, sofisticato e chic.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails